venerdì, Giugno 21, 2024

GARE DI APPALTO: un esempio su come si applica il ribasso sulla manodopera.

il ribasso sulla manodopera.

Nuovi chiarimenti da parte del Servizio Supporto Giuridico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in tema di ribasso sulla manodopera. Infatti, per quanto riguarda l’importo della manodopera, e il ribasso d’asta, una Stazione Appaltante, alla luce di quesiti già posti e a seguito della Delibera ANAC n. 528 del 15.11.2023, ha posto un quesito, ovvero se, in fase di determinazione dell’importo soggetto a ribasso, nelle nuove procedure di gara da indire, i costi della manodopera devono essere inclusi nell’importo soggetto a ribasso, ovvero devono essere comunque esclusi, a norma della previsione del Codice. La risposta è arrivata mediante il quesito numero 2505 del 17.4.2024, ed il Servizio Supporto Giuridico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha chiarito che, la Stazione Appaltante è tenuta a indicare, come parametro, quanti sono questi costi della manodopera, facendo anche un esempio. Infatti evidenzia che se l’importo a base di gara è euro 100, di cui manodopera 30 , il concorrente dovrà formulare un “ribasso complessivo” a norma dell’art. 41, c. 14 del Codice dei contratti pubblici, ma a sua volta, dovrà indicare, anche il proprio costo della manodopera. Ribadendo l’esempio si ha: ribasso del 10% (quindi richiesti euro 90), di cui manodopera 20. La stazione appaltante, prima dell’aggiudicazione, dovrà confrontare i costi parametrici dalla stessa indicati 30 e i costi indicati dal concorrente 20. Qualora i costi parametrici, fossero superiori a quelli indicati dal concorrente, come esposto nell’esempio, il concorrente dovrà essere chiamato a giustificare gli stessi. Se i giustificativi saranno accolti, vi sarà l’aggiudicazione. In sede di esecuzione si pagherà quanto offerto dal concorrente ovvero 90 euro di cui 20 di manodopera.

Leggi anche:

GARE DI APPALTO: ma si può sostituire la consorziata esecutrice dopo l’aggiudicazione?

GARE DI APPALTO: la consegna dei lavori anticipata per gli appalti del PNRR

GARE DI APPALTO: che succede se il costo della manodopera è diverso da quello in gara?

GARE DI APPALTO: in pubblicazione il bando tipo n°2 per i servizi di architettura e ingegneria

GARE DI APPALTO: è giusta l’esclusione quando l’offerta non corrisponde a quanto richiesto nel capitolato.

GARE DI APPALTO: la contribuzione delle Imprese per la partecipazione alle gare

GARE DI APPALTO: la mancata pubblicità dei curricula dei commissari non incide sulla legittimità degli atti di gara

GARE DI APPALTO: gli importi delle soglie comunitarie per gli appalti per il 2024

GARE DI APPALTO: il soccorso istruttorio ha una data di scadenza

GARE DI APPALTO:  no al  criterio del prezzo più basso, per i servizi di coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here