domenica, Maggio 22, 2022

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: quali materiali vincono la classifica dei maggiori aumenti?

incremento prezzi dell’edilizia
incremento prezzi dell’edilizia



Uno studio sull’incremento prezzi dell’edilizia. Il raffronto è stato fatto tra il Prezzo medio di fine semestre 2021 ed il prezzo medio riferito allo stesso periodo del 2020. Quali sono i prodotti per l’edilizia e l’impiantistica che hanno subito i maggiori rincari?
Sono classificati per primi i nastri in acciaio per manufatti e per barriere stradali, anche zincati il cui costo è passato da un costo al kg di Euro 3,19 dell’anno 2020 a Euro 6,81 di fine 2021 con un incrementio del 113,85%.
il secondo posto è appannaggio delle lamiere in acciaio zincate per lattoneria per gronde, pluviali etc, il cui costo è passato da un costo al kg di Euro 1,77 dell’anno 2020 a Euro 3,28 di fine 2021 con un incremento dell’85,76%;
Il terzo posto è dell’ Acciaio armonico in trefoli, trecce e fili metallici, il cui costo è passato da un costo al kg di Euro 1,64 dell’anno 2020 a Euro 3,02 di fine 2021 con un incremento dell’84,41%;
Ancora l’acciaio al quarto posto, e parliamo lamiere in acciaio “Corten” il cui costo è passato da un costo al kg di Euro 0,86 dell’anno 2020 a Euro 1,58 di fine 2021 con un incremento dell’84,27%;
Tra i materiali di ampio consumo dell’edilizia oltre agli acciai visti sopra vi è all’ottavo posto l’acciaio per cemeno armato, e la rete elettrosaldata i cui costi sono passati da un costo al kg di Euro 0,59 dell’anno 2020 a Euro 1,02 di fine 2021 con un incremento del 72,75%; al dodicesimo posto le tubazioni in pvc , il cui costo è passato da un costo al kg di Euro 3,95 dell’anno 2020 a Euro 6,26 di fine 2021 con un incremento del 58,50%; ma anche i mattoni in laterizio, che tanto servono in edilizia è che hanno avuto un incremento di prezzi del 34,04%, mentre il bitume si è attestato con un aumento del 25,42%. Per tutto questo, sarà il caso di prevedere la rinegoziazione degli appalti, nonché l’aggiornamento immediato dei prezzari regionali, e delle Camere di Commercio e di quanto altro, al fine di evitare, contenziosi e perdite di tempo che possono rilevarsi ancora peggiori per il mondo e l’economia dell’edilizia e della relativa filiera.

Leggi anche:

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: ma è possibile richiedere la compensazione per i lavori già collaudati?

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: come avviene la compensazione in 6 punti

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: aumentati gli importi per la compensazione

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: arrivano i compensi alle Imprese

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: come fa la Stazione Appaltante a rimborsare la compensazione dei prezzi?

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: i dati reali degli aumenti che condizionano l’edilizia

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: come fare per richiedere la compensazione dei prezzi?

COME FARE PER: calcolare la revisione prezzi nei lavori

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: i 10 materiali con i maggiori aumenti5 punti per applicare la compensazione all’incremento prezzi dell’edilizia.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here