martedì, Agosto 3, 2021

INCREMENTO PREZZI DELL’EDILIZIA: come fare per richiedere la compensazione dei prezzi?

4 punti per applicare la compensazione all'incremento prezzi dell’edilizia



L’emergenza rincaro prezzi dell’edilizia sta sconvolgendo il mondo dell’edilizia europea, dalla produzione dei materiali e fino all’esecuzione delle infrastrutture, minando altresì anche l’istituto del Superbonus 110% e dei Bonus dell’Edilizia in genere. Il Governo sta approvando in queste ore un Decreto a sostegno di tale congiuntura attraverso un articolo dedicato del Decreto Sostegni bis. Detto articolo Disposizioni urgenti in materia di revisione dei prezzi dei materiali nei contratti pubblici prevede i seguenti step:
1.     Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili redige una rilevazione dei prezzi , entro il 31 ottobre 2021;
2.     Saranno evidenziate le variazioni percentuali, in aumento o in diminuzione, superiori all’8 per cento, riguardanti il primo semestre dell’anno 2021;
3.     Il calcolo della compensazione si esegue mediante applicazione dei relativi aumenti dei costi dei materiali alle quantità dei singoli prezzi risultante dagli stati di avanzamento dei lavori contabilizzati nel periodo che va da dal 1° gennaio 2021 fino al 30 giugno 2021;
4.     E’ compito dell’appaltatore, presentare istanza di compensazione entro 15 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale a pena di decadenza per le compensazioni in aumento.
Leggi anche:  
EDILIZIA: cosa sarà fatto per l’emergenza rincaro dei prezzi dell’edilizia?
ANAC: attenzione all’aggiornamento dei prezzari per l’edilizia
LAVORI PUBBLICI: variazioni non significative per i prezzi dei materiali per le costruzioni tra il 2020 ed il 2019?

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here