Come riconoscere i segnali di uno sfondellamento

Come riconoscere i segnali di uno sfondellamento

Lo sfondellamento dei solai in laterocemento è un evento improvviso e poco prevedibile, che richiede molta attenzione da parte dei tecnici che si occupano di manutenzione e sicurezza negli edifici.  Pur non essendo un problema strutturale, il distacco e conseguente caduta di parti di pignatta è un fenomeno ugualmente molto rischioso, che può mettere in pericolo la vita delle persone, generando situazioni di vera e propria emergenza.
È quindi fondamentale prendere misure adeguate per proteggere gli ambienti e gli occupanti da questo fenomeno e tutelare il proprio lavoro.Come è possibile riconoscere il rischio sfondellamento e prevedere il crollo?
Lo sfondellamento culmina in un crollo improvviso, ma non è un fenomeno inaspettato, poiché segue un’evoluzione precisa composta da 2 fasi ben distinte, ossia innesco ed evoluzione. I fattori che portano ad uno sfondellamento possono innescarsi anche 30/40 anni prima che avvenga il distacco, sebbene sul solaio durante la fase di innesco non si manifestino segnali evidenti.
È nella fase dell’evoluzione, infatti, che emergono i segnali d’allarme di uno sfondellamento. Questo periodo, però, è in genere più breve, 5/7 anni, e più i segnali si rendono visibili più si avvicina il pericolo del crollo.Il primo passo per evitare crolli improvvisi è quindi osservare i segnali del solaio. Talvolta, anche solo attraverso sopralluoghi visivi, è possibile rilevare segni d’allarme che indicano possibili problematiche all’impalcato.

Macchie di umidità
Macchie di umidità e muffe sono segnali evidenti di infiltrazioni che hanno raggiunto e stanno danneggiando le pignatte.

Fessure
Le fessure, anche a livello di intonaco, segnalano movimenti e cambiamenti dell’assetto originale del solaio.

Avvallementi e bombature
Gli avvallamenti si manifestano ad uno stadio già avanzato e segnalano porzioni in fase di distacco.

Distacchi localizzati
Piccoli distacchi limitati ad un locale sono in realtà un campanello d’allarme che segnala la possibilità di distacchi in tutte le aree della struttura con analoghe caratteristiche costruttive.

Capita a volte che lo sfondellamento avvenga senza alcun preavviso, pertanto escludere il rischio con sicurezza è possibile solo attraverso controlli specifici e periodici del solaio.
Una volta individuato il rischio di sfondellamento, attraverso l’interpretazione dei segnali o controlli periodici, è possibile disinnescare ogni pericolo grazie a sistemi specifici di messa in sicurezza.
Le innovazioni nel campo dei sistemi a secco, hanno reso possibile risolvere definitivamente il problema senza ricorrere a demolizioni e ricostruzioni del solaio. Un metodo altrettanto sicuro, ma meno invasivo è dato dai sistemi antisfondellamento SICURTECTO®: si tratta di speciali controsoffittature armate e fibrorinforzate che garantiscono il contenimento di crolli del solaio.
Brevettato e certificato, SICURTECTO® è il sistema ideale per garantire la sicurezza delle persone che vivono in ambienti soggetti a sfondellamento. Grazie alla polizza assicurativa è ideale anche per i professionisti, che sono infatti tutelati in ogni evenienza.
Prestando attenzione ai segnali è possibile prevedere uno sfondellamento.
Con SICURTECTO® è possibile fare anche il passo successivo: evitarlo.

Per scoprire di più sul sistema antisfondellamento SICURTECTO® visita il sito  o richiedi la documentazione gratuita cliccando qui

 

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.















Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

Proposte d’Acquisto