STAZIONI APPALTANTI E AVCP: gli allegati B e B1 nei Certificati di Esecuzioni Lavori

STAZIONI APPALTANTI E AVCP: gli allegati B e B1 nei Certificati di Esecuzioni Lavori

Per quanto riguarda la redazione e la reimissione dei Certificati di Esecuzione Lavori, la procedura telematica prevista dall’Avcp dovuta all’approvazione del nuovo regolamento al Codice dei Contratti, ha previsto la scelta (durante la redazione del Cel) tra l’allegato B e l’allegato B1 che avviene nel Quadro C.

E’ immediato confermare che l’utilizzo dell’allegato B è prevista per l’emissione di tutti i Cel mentre costituisce eccezione la scelta dell’allegato B1.

Infatti, la scelta dell’opzione “allegato B1” entra in gioco in riscontro ai commi 14, 14 bis dell’articolo 3578 del Dpr 5 ottobre 2010 n° 207.

Per cui in via esemplificativa va utilizzato l’allegato B1, nella reimissione dell’allegato D nei seguenti casi:

  • Per le categorie OG3, OG6, OS21 su richiesta dell’Impresa o della Soa;
  • Per le categorie OS12 qualora deve essere riportata la categoria OS12 B su richiesta dell’Impresa;
  • Per le categorie OS18 qualora deve essere riportata la categoria OS18 B su richiesta dell’Impresa;
  • Per le categorie OS21 qualora deve essere riportata la categoria OS20 B su richiesta dell’Impresa;
  • Per le categorie OS2 qualora deve essere riportata la categoria OS2 B su richiesta dell’Impresa;
  • Per le categorie OS7 e OS8 su richiesta dell’Impresa;
  • Oppure se sono presenti le seguenti categorie: OG3, OG6 OG11, OS7 e OS8  OS12 OS18 OS21.

Circa l'autore

5 Commenti

  1. Nico D'Arca

    Vorrei sapere la differenza tra gli allegati B e B1 nei certificati di esecuzione dei lavori.
    Grazie

    Rispondi
    • Edilbuild.it

      Buonasera per quanto riguarda i Certificati di Esecuzione dei Lavori, è utilizzato il modello B1 per le categorie variate a seguito di DPR 207/2010 (es la Og11 le cui categorie devono essere dettagliate per importi nelle categorie Os3 – Os28 – Os30). Per le categorie invariate va compilato direttamente il modello B, più immediato e semplice.
      EDILBUILD.IT

      Rispondi
  2. Sara

    Buonasera,
    avrei necessità di un’informazione. Nel caso di lavori eseguiti da un’impresa subappaltatrice, in parte non ancora pagati nella sezione del CEL dedicata al subappaltatore deve essere indicato l’importo delle lavorazioni eseguite o quello risultante dalle fatture quietanzate del subappaltatore?

    Grazie

    Rispondi
    • Edilbuild.it

      Bisognerebbe capire perchè tali lavorazioni in subappalto non risultano essere stati pagati.
      Ma volendo dare una risposta generale possiamo dire che se i lavori non sono stati pagati al subappaltatore significa che qualcosa non va, (lavori non eseguiti bene…) per cui, potremo non poter parlare di regolarità dei lavori…nel CEL vanno indicati gli importi autorizzati con regolari autorizzazioni al subappalto e pagati regolarmente
      Saluti
      EDILBUILD.IT

      Rispondi
  3. Michele p

    Lavori privati eseguiti dopo l’entrata in vigore del dpr 207 ma riferiti a progettazioni antecedenti a tale data,e necessario rilasciare il Mod B, ed in tal caso deve essere in corso di validità il titolo abilitativo permesso a costruire per l’esecuzione dei lavori afferenti, o ,nel caso di specie si puo’ fare riferimento
    ad un un titolo abilitativo ad ok.Grazie,cordialità

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.











Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto