giovedì, Settembre 23, 2021

ANAC: attenzione all’aggiornamento dei prezzari per l’edilizia

Il Presidente dell’Anac ha rilevato una mancata applicazione dell’articolo 23, comma 16, del Codice dei contratti pubblici che al secondo periodo prevede che: ”Per i contratti relativi a lavori il costo dei prodotti, delle attrezzature e delle lavorazioni è determinato sulla base dei prezzari regionali aggiornati annualmente. Tali prezzari cessano di avere validità il 31 dicembre di ogni anno e possono essere transitoriamente utilizzati fino al 30 giugno dell’anno successivo, per i progetti a base di gara la cui approvazione sia intervenuta entro tale data”. Pertanto il Presidente, con il comunicato del 17.2.2021, oltre che ad evidenziare la tardata approvazione dei suddetti prezziari, e dell’impossibilità di progettisti e Stazioni Appaltanti di redigere il computo metrico estimativo sulla base di prezzi che non sono aggiornati al mercato in essere. Inoltre ha indicato ai Progettisti di attenersi strettamente ai prezzi ed ai contenuti dei listini regionali, e utilizzando prezzi in variante agli stessi, provvedendo a fornire adeguate motivazione. Il nuovo prezzo elaborato dovrà riportare un’adeguata documentazione a giustificazione della stessa.

Leggi anche:

STAZIONI APPALTANTI: un nuovo sistema di controllo sulle aggiudicazioniGARE DI APPALTO: i contributi Anac per il 2019.   o STAZIONE APPALTANTE: quando non va richiesta la fidejussione provvisoria del 2% sugli appalti?

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here