BONUS 110% RISTRUTTURAZIONI: 4 aspetti fondamentali che devono conoscere i tecnici abilitati.

Nell’ambito del riconoscimento dell’ecobonus del 110%, per alcuni lavori eseguibili con detrazione fiscale e come riportato dal Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34 “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonche’ di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” e pubblicato in Gazzetta ufficiale n° 128 del 19.5.2020 e chiamato anche Decreto Rilancio, i tecnici abilitati, con il loro operato, sono fondamentali per l’attestazione dei lavori eseguiti in conformità alle vigenti normative.
Per cui il suddetto Decreto Legge prevede:
1. Per i tecnici abilitati, una sanzione pecuniaria da euro 2.000 a euro 15.000 per ogni attestazione e asseverazione infedele resa;
2. La stipula, per i tecnici abilitati, di una polizza sulla responsabilita’ civile, con massimale minimo di 500 mila euro , ma soprattutto adeguato al numero delle attestazioni o asseverazioni rilasciate ed ai relativi importi per garantire i propri clienti per il risarcimento dei danni;
3. La mancata veridicita’ delle attestazioni e delle asseverazioni comporta la diretta decadenza dal beneficio.
4. Le verifiche della liceità dei documenti, ai fini del rilascio del bonus, sono effettuate dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Leggi anche: EDILIZIA: ma quali sono i documenti da produrre per la detrazione del 110%? o anche EDILIZIA: ma quali sono i lavori sui quali è possibile usufruire dell’ecobonus del 110%? oppure EDILIZIA: chi può accedere all’ecobonus del 110% in 13 punti.

 

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.













Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto