domenica, Maggio 26, 2024

I QUESITI A EDILBUILD.IT: L’anticipazione del 20% dell’importo contrattuale

anticipazione

Sara Saggese – chiede Buon pomeriggio, riguardo all’anticipazione del 20% da parte della stazione appaltante a chi ha vinto il bando di gara, la stessa è stata oggetto di proroga per il 2023 o valeva solo fino a dicembre 2022? E se la stazione appaltante si rifiuta di concedere l’anticipo come bisogna procedere? Grazie

Edilbuild – risponde – Gentile Sara, la norma dell’anticipazione del 20% dell’importo contrattuale, nelle procedure di affidamento lavori, sussiste anche con il Nuovo Codice degli Appalti. Infatti, l’articolo 125 del Decreto Legislativo 31.3.2023 n°36 (Nuovo Codice Appalti) , prevede che è calcolato sul valore di contratto, un’anticipazione del 20% da erogarsi entro quindici giorni, dall’avvio della prestazione. Nel caso dei lavori, i giorni suddetti decorrono dalla data del verbale di consegna dei lavori. La stessa anticipazione può raggiungere anche il 30%b se riportato nei documenti di gara, cosi come anche l’anticipazione del 20% deve essere riportata nel bando di gara o nel relativo disciplinare per essere efficace. Una volta riportata nei documenti di gara, la stessa anticipazione deve essere adottata dalla Stazione Appaltante

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli correlati