martedì, Agosto 3, 2021

GARE DI APPALTO: per gli affidamenti diretti c’è l’aumento delle soglie minime

Con la bozza del nuovo Decreto Semplificazioni, una novità è riportata per l’istituto degli affidamenti diretti. Infatti con la modifica al decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120, sono state riviste le ipotesi di affidamento diretto, in alternativa alle gare di appalto,  nel modo seguente:
1. affidamento diretto per lavori di importo inferiore a 150.000 euro e per servizi e forniture, ivi compresi i servizi di ingegneria e architettura e l’attività di progettazione, di importo inferiore a 139.000 euro.In tali casi la stazione appaltante procede direttamente all’affidamento dei lavori nel rispetto dele capacità tecniche e finanziarie dell’operatore economico – Detta soglia ad oggi era solo di 75.000 Euro;
2. procedura negoziata, senza bando,con la consultazione di almeno cinque operatori economici, e con sistema di rotazione per di importo pari o superiore a 139.000 euro e fino alle soglie di cui all’articolo 35 del decreto legislativo n. 50 del 2016 e di lavori di importo pari o superiore a 150.000 euro e inferiore a un milione di euro, ovvero di almeno dieci operatori per lavori di importo pari o superiore a un milione di euro e fino alle soglie di cui all’articolo 35 del decreto legislativo n. 50 del 2016.
Tali regole saranno valide fino al 31.12.2026.
Anche per l’istituto dell’appalto integrato sarà prorogato al 31.12.2026, mentre il subappalto dovrebbe essere al 100% dell’importio di contratto come introdotto dalle Direttive Europee.

Leggi anche:

GARE DI APPALTO: affidamento diretto di lavori e servizi dopo il Decreto Semplificazioni

EDILIZIA PRIVATA : da una bozza del Decreto semplificazioni il Modello unico di Scia e Permesso a Costruire

BONUS % 110% RISTRUTTURAZIONE: finalmente una serie di semplificazioni in vista

DECRETO SEMPLIFICAZIONE IN EDILIZIA: cambio di destinazione d’uso e modifica dei prospetti nelle manutenzioni

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here