DECRETO RILANCIO: la velocità per l’aggiudicazione degli appalti

Da una prima bozza del Decreto Rilancio, in prossima approvazione nel Consiglio dei Ministri, l’articolo 1 evidenzia le forme di aggiudicazione dei contratti pubblici sotto soglia.
In particolare, mediante tale articolo di legge, che avrebbe un’efficacia temporale fino al 31.7.2021, le procedure di aggiudicazione al di sotto della soglia comunitaria potrebbero essere regolate come di seguito:
per appalti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore a 150.000 euro, si può non pubblicare il bando, si può procedere mediante l’affidamento diretto o in amministrazione diretta dell’appalto, con la consultazione di almeno cinque operatori, con il sistema della rotazione degli stessi , acquisendo gli operatori economici o mediante indagini di mercato o mediante elenchi di operatori economici, in genere fatte dalle Stazioni Appaltanti.

Leggi anche: NUOVO CODICE APPALTI : come cambiano i criteri di aggiudicazione dell’appalto con lo sblocca cantieri oppure NUOVO CODICE APPALTI : come cambiano i “mezzi di prova con lo sblocca cantieri. o anche NUOVO CODICE APPALTI: come cambiano le procedure di affidamento con lo sblocca cantieri.

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.













Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto