SICUREZZA CANTIERE: il coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione ed i Consorzi stabili.

Ricordiamo brevemente che i consorzi stabili, sono organismi costituiti da un’insieme di imprese che per perseguire iniziative comuni e lo svolgimento di alcune attività di impresa, hanno bisogno di consorziarsi.
I relativi consorzi possono aggiudicarsi appalti o come affidatari o sub affidatari, per cui per le relative attività inerente la sicurezza cantieri possono nel primo caso essere eseguite in forma unitaria.
Per cui in tal caso, il consorzio, va trattato come un’ unica impresa, per cui i lavoratori dipendenti sono propri del consorzio per cui lo stesso Consorzio deve possedere un Piano Operativo di Sicurezza .
Li dove, invece, i lavori sono affidati alle singole imprese costituenti il consorzio, ciascuna di esse sarà dedita all’esecuzione dei lavori di competenza , per cui ogni impresa dovrà avere il proprio Piano Operativo di Sicurezza.
E’ fondamentale puntualizzare che il Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione, deve acquisire da parte del Legale rappresentante del consorzio, le modalità di esecuzione del contratto.

Leggi anche: SICUREZZA CANTIERI: il Coordinatore per la Sicurezza in fase di Esecuzione, le Imprese Mandatarie e le Mandanti. oppure SICUREZZA CANTIERI: Stop all’autocertificazione della valutazione dei rischi o anche

GESTIONE CANTIERE E SICUREZZA: ma quali sono le imprese esonerate alla presentazione del Piano Operativo di Sicurezza?

 

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.
















Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto