COME FARE PER……..: redigere il calcolo delle offerte anomale.

COME FARE PER……..: redigere il calcolo delle offerte anomale.

Power am Bau

 

 

 

Sia per le gare sotto soglia comunitarie quindi per  importi fino a 5.186.000 , sia per quelle di sopra soglia e quindi di importo sueriore ai 5.186.000, è fondamentale effettuare il calcolo per l’individuazione delle offerte anomale.

Nel primo caso per procedere, (qualora previsto) all’esclusione delle Imprese anomale, nella  seconda ipotesi per procedere con la verifica della congruità delle offerte anomale.

In entrambi i casi, è quindi fondamentale procedere alla individuazione delle offerte anomale, e il nostro compito è quello di illustrare passo per passo il procedimento per poterlo fare.

Abbiamo ipotizzato dei fattori numerici, e dei nomi letterali al fine di rendere chiari tutti i passaggi.

Ipotizziamo che in una procedura di gara, all’apertura delle buste delle offerte economiche si abbiano i seguenti risultati:

 

Nome Impresa

Elenco Ribassi Offerti

AAAA

37,18%

BBBB

25,76%

CCCC

32,44%

DDDD

41,34%

EEEE

27,15%

FFFF

32,32%

GGGG

37,12%

HHHH

38,98%

LLLL

40,12%

MMMM

36,15%

NNNN

19,00%

OOOO

21,00%

PPPP

44,12%

QQQQ

42,16%

RRRR

27,30%

SSSS

38,12%

TTTT

35,14%

VVVV

28,18%

Procediamo ad effettuare il taglio delle ali, al 10% delle offerte minime e massime, con l’arrotondamento all’unità successiva, per cui avremo che su 18 offerte verranno eliminate le due offerte minime e massime (evidenziate in giallo).

Dopo si procederà ad effettuare la somma dei valori dei ribassi e viene elaborata la relativa media dei ribassi, ed avremo che:

 

Somma dei valori

381,92%

Media

27,28%

Andiamo poi a evidenziare tutte le offerte maggiori alla media delle offerte del  27,28%, andando anche a calcolare la differenza tra la singola offerta e il valore Media

(Ad esempio ribasso DDDD 41,34% – Media Ribassi 27,28%)

Per cui avremo che:

 

Elenco Imprese sopra media

Valori > Media

DDDD

41,34%

14,06%

LLLL

40,12%

12,84%

HHHH

38,98%

11,70%

SSSS

38,12%

10,84%

RRRR

37,18%

9,90%

GGGG

37,12%

9,84%

MMMM

36,15%

8,87%

TTTT

35,14%

7,86%

FFFF

32,32%

5,04%

CCCC

32,44%

5,16%

RRRR

27,30%

0,02%

VVVV

28,18%

0,90%

EEEE

27,15%

BBBB

25,76%

Le offerte EEEE e BBBB non vengono prese in considerazione poiché iò valore percentuale è minore al valore Media.

La somma dei suddetti valori e la relativa media è la seguente:

 

Somma dei valori

97,03%

Media

8,09%

Aggiungendo alla Media delle offerte del 27,28% la media calcolata come sopra dell’ 8,09% come sopra calcolato avremo la Media con incremento:

 

Media con incremento

35,37%

Le Imprese risultanti anomale, in questo caso, sono tutte quelle individuate nella classifica delle offerte e superiori in percentuale al 35,37% evidenziato, per cui avremo:

 

Elenco anomali

DDDD

41,34%

Anomalo

LLLL

40,12%

Anomalo

HHHH

38,98%

Anomalo

SSSS

38,12%

Anomalo

RRRR

37,18%

Anomalo

GGGG

37,12%

Anomalo

MMMM

36,15%

Anomalo

TTTT

35,14%

Primo non anomalo
FFFF

32,32%

CCCC

32,44%

RRRR

27,30%

VVVV

28,18%

EEEE

27,15%

BBBB

25,76%

Nel caso di offerta con esclusione automatica degli anomali l’aggiudicatario sarebbe l’Impresa risultata prima non anomala, contraddistinta dal nome TTTT offerente il ribasso del 35,14%.

Nel secondo caso, per bandi di gara di importi maggiori ai 5.000.0000 di euro, il primo anomalo sarebbe l’impresa DDDD,  con il 41,34%, risultato aggiudicatario provvisorio.

Per quest’ultimo si dovrà avviare la procedura di verifica dell’anomalia.

Vedi anche ulteriore approfondimento nella sezione  Gare d’Appalto anche “Reintrodotta l’esclusione automatica delle offerte anomale” del 20.7.2011

 

Circa l'autore

2 Commenti

  1. alfonso calabria

    chiedo al sig. Direttore di potermi inviare il soft per il calcolo automatico delle offerte anomale , per avere un valido confronto di valutazione del lavoro numerico fatto a mano e il calcolo elettronico
    Il tutto per un periodo limitatamente breve .
    Mi presento chi scrive è :
    Alfonso Calabria , dipendente del Servizio tecnico Centrale , dell’azienda sanitaria locale Napoli 1 Centro
    con la qualifica di collaboratore amministrativo esperto – ruolo funzionale DS

    Rispondi
    • Edilbuild.it

      Buonasera, grazie per essere intervenuto, Le ricordiamo che il criterio di individuazione della soglia di anomali, deve far riferimento all’articolo 86 comma 1 del D. Lgs 163/2006.
      Lo stesso è estremamente preciso sulla procedura da adottare.
      EDILBUILD.IT

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.














Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

Proposte d’Acquisto