GESTIONE CANTIERE E SICUREZZA: i dispositivi di ancoraggio per le cadute dall’alto.

GESTIONE CANTIERE E SICUREZZA: i dispositivi di ancoraggio per le cadute dall’alto.

Charpentier

 

 

 

Importante circolare la n° 38 del 13.2.2015 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il ministero del Lavoro, fonisce una serie di chiarimenti inerenti i dispositivi di ancoraggio a cui sono assicurati i sottosistemi per la protezione delle cadute dall’alto.

In particolari detta circolare distingue due tipologie di dispositivi:

  • Quelli mobili, che seguono il lavoratore durante le fasi di lavorazione che sono amovibili e trasportabili detti DPI;
  • Quelli fissi ed inamovibili, essi restano fissi sulla struttura di lavoro, ovvero possono essere tuttalpiù rimovibili, svitabili da un supporto.

I dispositivi di cui al primo punto DPI, sono dispositivi che che hanno la funzione di salvaguardare la sicurezza della persona che lo indossa. Per cui tutti i dispositivi di ancora di ancoraggio installati in modo non permanente sono da considerarsi DPI (Dispositivo di Protezione Individuale)

Diversamente, quelli installati permanentemente nelle opere di costruzione, sono prodotti da costruzione e pertanto non devono recare la marcatura CE come i DPI e non rientranonel campo di applicazione del Regolamento UE n ° 305 del 2011.

Leggi o scarica la circolare:DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO PER LA PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL´ALTO

 

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.















Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

Proposte d’Acquisto