domenica, Luglio 3, 2022

EDILIZIA PRIVATA: Il silenzio assenso sui permessi a costruire entro 90 giorni dalla richiesta ed entro 180 giorni per i comuni con più di 100.000 abitanti.

Per quanto riguarda l’edilizia privata, è stato introdotto il silenzio assenso ed i tempi certi per il rilascio dei permessi a costruire.

Vediamo come si articola il rilascio dei permessi a costruire in assenza di vincoli urbanistici:

  • la domanda viene presentata dal soggetto legittimato allo sportello unico corredata dal titolo abilitativo alla richiesta del permesso a costruire  e dagli elaborati progettuali previsti dal regolamento edilizio vigente, corredato dalla dichiarazione del progettista che assevera la conformità del progetto agli strumenti urbanistici, alle normative del settore incidenti sulla attività edilizia.
  • Lo sportello unico entro 10 giorni comunica il nominativo del Responsabile del Procedimento, quest’ultimo nei successivi sessanta giorni acquisisce i previsti pareri e tutti gli atti di assenso qualora non acquisiti dal richiedente, essi vengono allegati alla richiesta di permesso a costruire.
  • Valutata altresì la conformità del progetto alle normative, viene   redatto un provvedimento con una relazione dettagliata.
  • Il Responsabile del Procedimento può altresì richiedere la modifica del progetto originario, illustrandone le ragioni, in tal caso il richiedente è tenuto all’integrazione nei successivi 15 giorni, in tal caso è sospeso il decorso dei sessanta giorni dell’istruttoria del Rdp.
  • Il termine dei sessanta giorni per l’istruttoria del permesso a costruire può interrompersi una sola volta e nei primi trenta giorni ma soltanto su richieste di integrazioni motivate fatte dal Responsabile del Procedimento e che riguardino documenti che completino la pratica e che non siano nella disponibilità dell’amministrazione.
  • Il provvedimento finale è notificato all’interessato dallo sportello unico a firma del dirigente o dal responsabile dell’ufficio entro 30 giorni dalla proposta di provvedimento formulata dal Responsabile del Procedimento, lo stesso è affisso all’Albo Pretorio e gli estremi del permesso a costruire sono riportati nel cartello di cantiere come previsto dal regolamento edilizio.
  • Per i comuni con più di 100.000 abitanti si raddoppiano i tempi sia dell’istruttoria del permesso a costruire (120 giorni) sia per l’interruzione dei termini per richiesta motivata dal

             Responsabile del Procedimento (60 giorni).

              Pertanto si ha il “silenzio assenso”, qualora siano decorsi itempi  dicui sopra e non vi sia stato alcun diniego al permesso a costruire presentato

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here