sabato, Febbraio 24, 2024

NUOVO CODICE DEGLI APPALTI: NOVITA’ cosa è abrogato del regolamento D.p.r.207/2010?

Fotolia_18330650_XS (2)

Alcune curiosità normative che ci aiutano a capire meglio il funzionamento del Nuovo Codice dei Contratti

Il Nuovo Codice degli Appalti promulgato come Decreto Legislativo 18 aprile 2016 , n. 50 .” Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture” è stato pubblicato nel  Supplemento ordinario n. 10/L alla Gazzetta Ufficiale Serie generale – n. 91 del 19.4.2016.

Tra le peculiarità che si riscontrano:

  • L’entrata in vigore all’articolo 220 del D. Lgs n. 50/2016 prevede che “ Il presente codice, entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale”. Per cui dal 19.4.2016 è ufficilamente entrato in vigore abolendo di fatto il vecchio Codice degli appalti D. Lgs 163/06
  • Le abrogazioni previste invece all’articolo 217 e si prevede in particolare alla lettera u) “il Dpr 207/2010 con effetto:
  1. dalla data di entrata in vigore degli atti attuativi del presente codice, i quali operano la ricognizione delle disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica n. 207 del 2010 da esse sostituite;
  2. dalla data di entrata in vigore del presente codice: la Parte I; la Parte II, Titolo I, capo II; la Parte II, Titolo II, capo II; la Parte II, Titoli IV e V, VI, VII, VIII; la Parte II, Titolo IX, Capo III; la Parte II, Titolo XI, Capo III, ad esclusione dell’articolo 251; la Parte III, ad esclusione degli articoli 254, 255 e 256; le Parti IV, V e VII, nonché gli allegati e le parti di allegati ivi richiamati

Vediamo pertanto in particolare le parti abrogate del Regolamento Dpr 207/2010:

  1. la Parte I del Dpr 207/2010: “Disposizioni Comuni” ;
  2. la Parte II, Titolo I, capo II del Dpr 207/2010 “Verifica del progetto”;
  3. la Parte II, Titoli IV del Dpr 207/2010 “Modalità tecniche e procedurali per la qualificazione dei contraenti generali
  4. la Parte II, Titoli V del Dpr 207/2010 “Sistema di realizzazione dei lavori e selezione delle offerte
  5. la Parte II, Titoli VI del Dpr 207/2010 “Garanzie e sistema di garanzia globale di esecuzione
  6. la Parte II, Titoli VII del Dpr 207/2010 “il contratto”;
  7. la Parte II, Titoli VIII del Dpr 207/2010: “Esecuzione dei lavori
  8. la Parte II, Titolo IX, Capo III del Dpr 207/2010:” Norme per la tenuta della contabilità
  9. Parte II, Titolo XI, Capo III del Dpr 207/2010:”Esecuzione e collaudo dei lavori riguardanti i beni del patrimonio culturale” ad eccezione dell’art. 251;
  10. la Parte III del Dpr 207/2010:”Contratti pubblici relativi a servizi attinenti all’architettura ed all’ingegneria nei settori ordinari” ad eccezione degli artt. 254 -255-256;
  11. la Parte IV del Dpr 207/2010:”Contratti Pubblici relativi a forniture ed altri servizi nei settori ordinari”
  12. la Parte V del Dpr 207/2010:”Contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture nei settori speciali
  13. la Parte VII del Dpr 207/2010:”Disposizioni transitori e abrogazioni

Leggi o scarica gratuitamente il Decreto Legislativo n°50 del 2016 ed anche gli ALLEGATI al D.Lgs 50-2016

 

 

 

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here