NUOVO CODICE APPALTI : come cambia l’informazione dei candidati e degli offerenti.

NUOVO CODICE APPALTI : come cambia l’informazione dei candidati e degli offerenti.

In questa sezione, tratteremo in più puntate, le principali novità introdotte dal Decreto sblocca cantieri al Codice Appalti , decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32, convertito poi in legge 14 giugno 2019 n° 55. In questa puntata vediamo come cambia l’Art. 76. (Informazione dei candidati e degli offerenti) del Codice. In particolare è stato inoltre introdotto un nuovo comma 2 bis che è il seguente:
2-bis. Nei termini stabiliti al comma 5 è dato avviso ai candidati e ai concorrenti, con le modalità di cui all’articolo 5-bis del codice dell’amministrazione digitale di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, o strumento analogo negli altri Stati membri, del provvedimento che determina le esclusioni dalla procedura di affidamento e le ammissioni ad essa all’esito della verifica della documentazione attestante l’assenza dei motivi di esclusione di cui all’articolo 80, nonché la sussistenza dei requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali, indicando l’ufficio o il collegamento informatico ad accesso riservato dove sono disponibili i relativi atti.

Leggi anche: CODICE APPALTI: l’anticipazione nei bandi di gara è un obbligo per le Stazioni Appaltanti.

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.















Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto