martedì, Giugno 25, 2024

GARE D’ APPALTO: il massimo ribasso o l’offerta economicamente più vantaggiosa?

Concrete building under construction

 

 

 

Con il Regolamento Dpr 207/2010 sono state messe in evidenza le modalità di aggiudicazioni degli appalti di lavori.

In particolare sono state individuate due tipologie ovvero: il metodo del massimo ribasso e l’offerta economicamente più vantaggiosa.

Il massimo ribasso, si espleta mediante due diversi metodi che sono: il ribasso sull’elenco prezzi a base del progetto in appalto o il ribasso sull’importo dei lavori.

In entrambi i casi l’offerta sarà redatta mediante un unico ribasso percentuale che si applicherà o all’elenco prezzi o al prezzo a base d’asta..

Nel caso di lavori a corpo, il prezzo non può essere modificato, ed il computo metrico estimativo di progetto non ha valore negoziale ma viene allegato ai documenti progettuali allo scopo di agevolare la  verifica delle lavorazioni previste in progetto.

Pertanto è fondamentale per il concorrente-impresa, verificare le quantità previste nel progetto di appalto e tener conto delle quantità eccedenti o mancanti nella redazione dell’offerta.

L’offerta inoltre va accompagnata da una dichiarazione, fatta dal concorrente dalla quale risulti, di aver tenuto conto che nella redazione dell’offerta, delle discordanze qualitative e quantitative rilevabili nel computo metrico estimativo.

Un’altra modalità di espletamento è quella mediante l’offerta a prezzi unitari, nella quale, allegata alla lettera d’invito, vi è la lista delle lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dell’opera e delle relative lavorazioni.

Nel caso di procedure aperte, invece i concorrenti dovranno ritirare detta lista presso gli uffici della stazione appaltante.

In essa vengono offerti i singoli prezzi per ogni categoria di lavoro e questi moltiplicati per le quantità di ogni categoria di lavori, porta al prezzo complessivo di offerta del concorrente.

L’utilizzo delle tre modalità è condizionato a seconda della tipologia dell’appalto.

Infatti si può avere l’aggiudicazione con il prezzo più basso nei seguenti modi:

-per lavori a corpo, si può avere il ribasso sull’importo dei lavori o l’offerta a prezzi unitari;

-per i lavori a misura si può aggiudicare mediante il ribasso percentuale sull’elenco prezzi posto a base di gara o mediante l’offerta a prezzi unitari;

– per i lavori in parte a corpo ed in parte a misura si procede esclusivamente mediante l’offerta a prezzi unitari.

L’offerta economicamente più vantaggiosa invece si basa su una serie di elememti che sono posti a base di gara.

Tali elementi vanno individuati dalla Stazione Appaltante e riportati nel bando di gara, essi sono  discrezionali ed attinenti il lavoro da eseguirsi e per tali criteri di valutazione, vanno riportati i pesi ponderali che sono attribuiti a ciascuno di essi..

Pertanto la commissione di gara dopo aver espletato una prima seduta pubblica nella quale si procede con la verifica dei documenti richiesti nel bando di gara , procede poi con una serie di sedute riservate con la quale attribuisce i punteggi in funzione delle offerte tecniche e dei parametri indicati nei bandi di gara.

Nella seduta pubblica successiva viene data lettura dei punteggi attribuiti, procede all’apertura delle offerte economiche e calcola il punteggio finale complessiva verificando l’eventuale offerta che dovesse risultare anomale.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here