domenica, Aprile 14, 2024

Come fare per…….: avere la qualificazione con riserva per le Stazioni Appaltanti?

la qualificazione con riserva per le Stazioni Appaltanti

Ma come fare per avere la qualificazione con riserva per le Stazioni Appaltanti? Con Avviso riguardante la qualificazione con riserva, del 20.2.2024, l’Anac, ha inteso regolare le domande di qualificazione per l’iscrizione delle Stazioni Appaltanti (con riserva) ai  sensi del comma 13 articolo 63 del Decreto Legislativo 31.3.2023 n°36 (Codice degli Appalti). Tale articolo prevede che:  “l’ANAC stabilisce i requisiti e le modalità attuative del sistema di qualificazione di cui all’allegato II.4, rilasciando la qualificazione medesima. L’ANAC può stabilire ulteriori casi in cui può essere disposta la qualificazione con riserva, finalizzata a consentire alla stazione appaltante e alla centrale di committenza, anche per le attività ausiliarie, di acquisire la capacità tecnica ed organizzativa richiesta.” La qualificazione con riserva, ha carattere di eccezionalità, ed è disposta, previa valutazione istruttoria, come specifica la delibera dell’ANAC, per “consentire alla stazione appaltante e alla centrale di committenza, anche per le attività ausiliare, di acquisire la capacità tecnica ed organizzativa richiesta”. Per questo, con il suddetto avviso, si evidenzia che le stazioni appaltanti e le centrali di committenza, possono qualificarsi con riserva, attraverso la compilazione del modulo presente nel sito dell’Autorità, e con la documentazione indicata nel predetto modulo, attraverso PEC all’indirizzo protocollo@anticorruzione.it,  dichiarando, tramite l’apposito flag presente nell’applicativo, di “rientrare tra i soggetti qualificati con riserva ai sensi dell’art. 63, comma 13 del d.lgs. 36/2023 a seguito di specifica delibera dell’ANAC”. La qualificazione con riserva, ha una durata non superiore alla data del 30 giugno 2024, per cui successivamente a tale iscrizione con riserva, le stazioni appaltanti e le centrali di committenza (qualificate con riserva) ai sensi del comma 4 dell’articolo 63, e del comma 3 dell’articolo 2, dell’Allegato II.4, possono presentare domanda di qualificazione per ”l’iscrizione a regime negli elenchi delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza qualificate”.Per questa ulteriore iscrizione, occorre accedere al servizio “Qualificazione stazioni appaltanti” al link https://www.anticorruzione.it/-/qualificazione-delle-stazioniappaltanti-1,  per la presentazione della domanda di qualificazione ordinaria in modalità telematica.

Leggi o scarica:

Leggi anche:

STAZIONI APPALTANTI: la digitalizzazione degli appalti, sulle piattaforme certificate anche gli affidamenti sotto i 5.000 euro

STAZIONI APPALTANTI : no deposito al Genio Civile, ma come fare il deposito dei progetti strutturali all’AINOP

STAZIONI APPALTANTI: scarica subito la domanda di partecipazione tipo per le procedure di gara

STAZIONI APPALTANTI: la qualificazione delle S.A. da parte dell’Anac può essere rilasciata con riserva?

STAZIONI APPALTANTI: ma l’Impresa ha il Durc? Come verificare il Durc velocemente anche da smartphone

STAZIONI APPALTANTI: una guida con le deroghe e le norme per semplificare la gestione degli appalti del PNRR

STAZIONI APPALTANTI: quali sono le notizie rilevabili dal Casellario Informatico dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture?

STAZIONI APPALTANTI: i prezzi delle lavorazioni devono essere aggiornati con i prezzari vigenti

STAZIONI APPALTANTI: il nuovo bando tipo per servizi di architettura ed ingegneria

STAZIONI APPALTANTI: il nuovo bando tipo per servizi di architettura ed ingegneria

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here