IMPRESE APPALTATRICI: come costituire una garanzia sull’anticipazione contrattuale.

Ricordiamo che il comma 18 dell’art 35 del D. Lgs 50/2016 e smi, prevede che sul contratto di appalto viene calcolato un importo a titolo di anticipazione che è pari al 20% che la Stazione Appaltante deve corrispondere entro 15 giorni all’Impresa Appaltatrice. Lo stesso comma prevede che, l’anticipazione è subordinata alla costituzione di una garanzia fidejussoria o bancaria o assicurativa, quantizzata appunto nell’importo del 20% contrattuale, ma aumentata dell’importo relativo agli interessi legali previsti sulla suddetta somma per il periodo cronologico di recupero della detta anticipazione. Si ricorda altresì che, quando si parla di anticipazione del 20%, la stessa deve considerarsi senza l’iva poiché la stessa non è un corrispettivo contrattuale ma soltanto un onere fiscale accessorio.

Leggi anche: IMPRESE APPALTATRICI: qual è la quantificazione dei danni da sospensione lavori? o anche IMPRESE APPALTATRICI: il pagamento degli stati di avanzamento entro 30 giorni dall’emissione. oppure IMPRESE APPALTATRICI: cosa fare se la Stazione Appaltante è inadempiente nei pagamenti dei Sal?

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.















Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

Proposte d’Acquisto