domenica, Maggio 26, 2024

COME FARE PER………Verificare o redigere i piani di sicurezza – 3 puntata – la situazione ambientale del cantiere

 

ouvrier

 

 

 

 

3.   SITUAZIONE AMBIENTALE

3.1 CARATTERISTICHE DEL SITO
A – Il   Piano di Sicurezza e Coordinamento tiene conto delle caratteristiche   geomorfologiche della zona in cui si andrà ad operare?

NO

SI

B – Nel   Piano di Sicurezza e Coordinamento sono stati valutate le ricadute sulla   sicurezza degli operatori?

NO

SI

3.2   SOTTOSERVIZI E LINEE AEREE
A – Nel   Piano di Sicurezza e Coordinamento    sono stati evidenziati tutte le    linee aree di servizi e la presenza di eventuali sottoservizi?

NO

SI

C – Nel   Piano di Sicurezza e Coordinamento sono state indicate precisamente detti   sopraservizi o sottoservizi che interferiscono con le lavorazioni e previste   una serie  di misure preventive e   protettive?

NO

SI

3.3 AGENTI   INQUINANTI PRESENTI IN CANTIERE
 A – Nel Piano di Sicurezza e Coordinamento è   stata indicata la possibile presenza di inquinanti nelle aree di cantiere?

NO

SI

Nel Piano   di Sicurezza e Coordinamento sono stati indicate le aree di cantiere soggetti   ai singoli inquinanti, sono state evidenziate le ventuali lavorazioni   coinvolte, i rischi e le relative misure preventive e protettive?

NO

SI

3.4 AGENTI   INQUINANTI TRASMESSI DAL CANTIERE ALL’AMBIENTE

A. Sono stati riportate la presenza di eventuali   materiali inquinanti dal cantiere all’ambiente circostante nel  Piano di Sicurezza e Coordinamento

SI

NO

B. Sono state individuate le misure preventive e   protettive da utilizzare nelle aree oggetto di detti inquinanti e per   l’effettuazione delle relative lavorazioni    nel  Piano di Sicurezza e   Coordinamento

SI

NO

3.5   EVENTUALI VERIFICHE PER    INTERFERENZE  O SITI INDUSTRIALI   O CANTIERI VICINI

A. Sono state verificate eventuali interferenze con   siti industriali, cantieri etc nel    Piano di Sicurezza e Coordinamento

SI

NO

B. Nel Piano di Sicurezza e Coordinamento sono stati   indicate le procedure per ridurre al minimo o per eliminare il rischio inerenti   le interferenze

SI

NO

3.6 RISCHI   PER TERZI

A.  Sono stati   individuati dei rischi corsi da terzi che si trovano a transitare in   adiacenza al Cantiere nel Piano di Sicurezza e Coordinamento

SI

NO

B. Sono state introdotte per le aree interessate da   tale rischio la procedura per ridurre al minimo  o per eliminare tale rischio nel Piano di   Sicurezza e Coordinamento

SI

NO

 

Articoli correlati

1 COMMENT

  1. Molto utile per analizzare gli argomenti da trattare in un Piano di Sicurezza e Coordinamento….ne farò sicuramente uso.
    Alex

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here