giovedì, Luglio 18, 2024

GARE DI APPALTO : attenzione alle esclusioni per la qualificazione in categorie da subappaltare.

bagger

Una delle cause classiche di esclusione dalle procedure di gara, è quella nella quale, il concorrente non è qualificato per una o più categorie scorporabili a qualificazione obbligatoria, (il cui importo ha un’incidenza tra il 10% ed il 15% dell’importo complessivo dei lavori).

In questo caso, il concorrente, dovrà obbligatoriamente subappaltare le corrispondenti lavorazioni a soggetti adeguatamente qualificati, a eseguire le lavorazioni nelle suddette categorie e dovrà dichiarare esplicitamente tale volontà.

Infatti la dichiarazione di subappalto allegata all’offerta o alla domanda di partecipazione, diviene requisito di qualificazione per dette categorie.

Cosi, qualora il bando di gara preveda, fra le categorie scorporabili, categorie a qualificazione obbligatoria ed il concorrente non possiede tali categorie e non abbia nemmeno indicato in fase di offerta l’intenzione di subappaltare dette categorie, è soggetto ad un provvedimento di  esclusione da parte della Commissione Aggiudicatrice.

Le categorie a qualificazione obbligatorie sono le seguenti:

a) OG 11 – impianti tecnologici;

b) OG 12 – opere ed impianti di bonifica e protezione ambientale;

c) OS 2-A – superfici decorate di beni immobili del patrimonio culturale e beni culturali mobili di interesse storico, artistico, archeologico, etnoantropologico;

d) OS 2-B – beni culturali mobili di interesse archivistico e librario;

e) OS 3 – impianti idrico-sanitario, cucine, lavanderie;

f) OS 4 – impianti elettromeccanici trasportatori;

g) OS 5 – impianti pneumatici e antintrusione;

h) OS 8 – opere di impermeabilizzazione;

i) OS 11 – apparecchiature strutturali speciali;

l) OS 12-A – barriere stradali di sicurezza;

m) OS 13 – strutture prefabbricate in cemento armato;

n) OS 14 – impianti di smaltimento e recupero di rifiuti;

o) OS 18-A – componenti strutturali in acciaio;

p) OS 18-B – componenti per facciate continue;

q) OS 20-A – rilevamenti topografici;

r) OS 20-B – indagini geognostiche;

s) OS 21 – opere strutturali speciali;

t) OS 22 – impianti di potabilizzazione e depurazione;

u) OS 25 – scavi archeologici;

v) OS 27 – impianti per la trazione elettrica;

z) OS 28 – impianti termici e di condizionamento;

aa) OS 29 – armamento ferroviario;

bb) OS 30 – impianti interni elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi;

cc) OS 34 – sistemi antirumore per infrastrutture di mobilità.

Talvolta per tali categorie vige l’obbligo di associarsi in Associazioni Temporanee di Imprese di tipo verticale, con Imprese in possesso di relativa qualificazione  vigendo il limite di subappalto massimo del 40% dell’importo della categoria.

(Riproduzione Riservata)

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here