GARE D’APPALTO: la polizza fideiussoria provvisoria non può contenere contraddizioni

GARE D’APPALTO: la polizza fideiussoria provvisoria non può contenere contraddizioni

La polizza fideiussoria che costituisce  la garanzia dell’Amministrazione non può presentare contraddizioni.

E’ quanto disposto dal Consiglio di Stato, sezione IV, sentenza 5340 del 17.10.2012.

Il caso, riguarda una polizza fideiussoria prestata per la cauzione provvisoria, presentata da un’ Associazione Temporanea d’Impresa che riportava come contraente obbligato principale l’impresa mandataria dell’Ati, mentre, tra i contraenti nell’appendice (parte integrante della garanzia) erano indicate anche le altre imprese costituenti l’Ati.

Il Consiglio di Stato nella sua sentenza, (disattendendo una sentenza del Tar), ha ribadito come indirizzo quanto previsto nel bando di gara (lex specialis) che richiedeva sia la chiarezza della polizza, ma anche l’intestazione della polizza a tutte le imprese, senza distinzione tra gli obbligati dal punto di vista contrattuale.

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.















Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

Proposte d’Acquisto