GARE DI APPALTO: quali sono le imprese cooptate?

GARE DI APPALTO: quali sono le imprese cooptate?

Le Imprese cooptate sono quelle in cui un raggruppamento, già autonomamente in possesso dei requisiti di qualificazione, coopti altre imprese qualificate anche per categorie e importi diversi da quelli richiesti nel bando: ma come di consueto in 10 punti illustriamo quali sono le funzioni essenziali delle imprese cooptate. Vediamo di seguito:
1. le imprese cooptate non possono eseguire lavori per un importo superiore al 20% dell’importo complessivo;
2. l’ammontare complessivo del contratto delle qualificazioni possedute dall’impresa cooptata deve essere almeno pari all’importo dei lavori oggetto di affidamento;
3. le imprese cooptate devono avere esperienze e competenze collegate alla realizzazione di lavori di importo più elevato rispetto alle capacità tecniche da esse possedute;
4. è fondamentale che le imprese cooptate non facciano parte integrante del raggruppamento, ma ne restino estranee;
5. l’impresa cooptata non acquisisce lo status di concorrente;
6. l’impresa cooptata non ha alcuna quota di partecipazione all’appalto;
7. l’impresa cooptata non riveste la posizione di offerente prima e di contraente;
8.  l’impresa cooptata non può subappaltare i lavori di propria competenza;
9. per l’impresa cooptata non va operata la verifica in ordine al possesso dei requisiti generali;
10. l’impresa cooptata è equiparabile a un’impresa mandante, con l’unica specificità della deroga per essa prevista in merito ai requisiti di qualificazione.

Leggi anche: GARE DI APPALTO: il concetto delle IMPRESE COOPTATE

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.















Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto