EDILIZIA PRIVATA : GUIDA AL CALCOLO IMU – FATE ATTENZIONE L’IMU IN ALCUNI COMUNI VA PAGATA ANCHE PER LA PRIMA CASA…….VEDIAMO COME SI CALCOLA.

EDILIZIA PRIVATA : GUIDA AL CALCOLO IMU – FATE ATTENZIONE L’IMU IN ALCUNI COMUNI VA PAGATA ANCHE PER LA PRIMA CASA…….VEDIAMO COME SI CALCOLA.

Bubai Marina Baustelle bei Nacht

Vediamo nei particolari: in circa 2.370 Comuni  i proprietari di prime case (ovvero adibite ad abitazioni principali) saranno comunque  tenuti al pagamento di una quota residua dell’IMU per l’anno 2013..

Detti Comuni, sono in particolare quelli in cui l’aliquota dell’Imu è aumentata nel corso degli anni 2012 e 2013, rispetto a quella posta in essere dalla legge del 4 per mille .

Ricordiamo anche che i Comuni avranno di tempo fino al 5.12.13 per pubblicare delibere che incrementino tale aliquote e che le stesse dovranno essere pagate entro il  16.1.14.

Ma vediamo il calcolo di tale mini IMU come avviene.

I dati da possedere sono :

  • il valore della rendita catastale dell’immobile;
  • la situazione familiare ovvero figli a carico (si da per scontato che l’immobile costituisce la prima abitazione);
  • Aliquota Imu deliberata dal Comune di residenza (in cui è sito l’immobile oggetto di IMU)per l’anno 2013;

Il calcola avviene nel seguente modo per Imu al 4×1000 come previsto dalla normativa:

valore rendita catastale dell’immobile con rivalutazione del 5% x160 (coefficiente) x 4 /1000 a detrarre 200 euro per casa di proprietà e 50 euro per ogni figlio convivente (fino a max 26 anni)

Lo stesso calcolo avviene con l’aliquota prevista per il 2013 ad esempio Imu al 6×1000.

La differenza tra IMU calcolata al 6×1000 e IMU al 4x 1000 comporterà una differenza che sarà l’importo da pagare, però nella percentuale del 40%.

Facciamo un esempio numerico:

  • La rendita catastale dell’immobile euro 600;
  • la situazione familiare ovvero  2  figli a conviventi  e immobile costituente prima abitazione ;
  • Aliquota Imu deliberata dal Comune di residenza in cui è sito l’immobile oggetto di IMU per l’anno 2013 pari al 6×1000;

CALCOLO IMU AL 4 x 1000

(euro 600 x 1,05 x 160 x 4 /1000) –  euro 200 (abitaz. Principale) – 100 ( 2 figli conviventi max 26 anni)  = euro 103,20

CALCOLO IMU AL 6 x 1000

(euro 600 x 1,05 x 160 x 6 /1000) –  euro 200 (abitaz. Principale) – 100 ( 2 figli conviventi max 26 anni)  = euro 304,80

La differenza sarà data da euro 304,80 – euro 103,20 = euro 201,60 di cui a carico del contribuente si pagheranno il 40% e quindi l’importo di euro 201,60 x 40% = euro 80,64.

Sarebbe tale l’importo da pagare.

Questo per quanto  previsto dal Decreto Legge approvato dal Governo, mentre il restante 60% sarà integrato dallo Stato.

Raccomandiamo sempre di verificare con i Comuni  le modalità di calcolo in funzione delle aliquote deliberate dagli stessi.

Il suddetto calcolo poi va poi suddiviso nelle due rate di cui si dovrebbe pagare, ad oggi, solo la seconda rata.

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.














Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

Proposte d’Acquisto