domenica, Maggio 26, 2024

GESTIONE CANTIERE E SICUREZZA: il Committente può essere responsabile degli infortuni

Anche il Committente può essere il responsabile di un infortunio in cantiere.

E’ quanto emerge da una sentenza della Corte di Cassazione la n° 9441 dell’11.6.2012 con la quale, Appaltatore e Committente, sono ambedue stati condannati per un infortunio relativo all’utilizzo di un macchinario non funzionante.

Viene ribadita con la suddetta sentenza la responsabilità anche del Committente in merito agli infortuni secondo la normativa (l’art. 7 del d.lgs 19 settembre 1994 n. 626), principio ispiratore che disciplinava l’affidamento di lavori in appalto all’interno dell’azienda, prevedendo l’obbligo per il committente, nella cui disponibilità permane l’ambiente di lavoro, di adottare tutte le misure necessarie a tutelare l’integrità e la salute dei lavoratori, ancorché dipendenti dall’Impresa Appaltatrice.

Tali obblighi consistono nell’informazione adeguata dei singoli lavoratori e non solo dell’appaltatrice, nella predisposizione di tutte le misure necessarie al raggiungimento dello scopo, nella cooperazione con l’appaltatrice per l’attuazione degli strumenti di protezione e

prevenzione dei rischi connessi sia al luogo di lavoro, sia all’attività appaltata, tanto più se

caratterizzata dall’uso di macchinari pericolosi.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here