LGSMENR-406L Chiusino d’ispezione con telaio “Smartlock”

LGSMENR-406L Chiusino d’ispezione con telaio “Smartlock”

LGSMENR-406L CHIUSINO D’ISPEZIONE CON TELAIO “SMARTLOCK”

Dl chiusino è la copertura, comunemente di forma circolare, quadrata o rettangolare, dei pozzetti di acquedotti, fognature o dei pozzetti dei servizi delle linee elettriche e telefoniche. Realizzati anticamente in pietra, trovano oggi largo utilizzo modelli realizzati in ghisa grigia, ghisa sferoidale, acciaio e materiali compositi. I chiusini, le griglie e le caditoie sono regolamentati dalla norma UNI EN 124:2015 ” Dispositivi di coronamento e di chiusura dei pozzetti stradali”. La UNI EN 124 stabilisce i materiali da utilizzare a seconda della zona d’impiego. Suddivide i chiusini nelle relative classi di portata, stabilisce che tutti i chiusini debbano essere commercializzati con una marcatura parlante (indicante la normativa di riferimento, la classe corrispondente, il nome del fabbricante e l’ente di certificazione indipendente ed internazionalmente riconosciuto). La forma dei pozzetti di ispezione è piuttosto variegata, studiata in funzione dell’utilizzo. È stata pensata per evitare cadute accidentali, proteggere l’albero di ispezione da otturazione ed impedire la diffusione del contenuto e degli odori della tubatura sottostante Prima della posa in opera di un chiusino d’ispezione si suggerisce di seguire alcune semplici regole di base come da seguente dettaglio: • Aumentare ove possibile la ruvidità della superficie del pozzetto su cui verrà posizionato il dispositivo. Tale procedimento ha lo scopo di migliorare la presa del letto di posa; • Pulire accuratamente la superficie della base del telaio come la superficie di appoggio del pozzetto, avendo cura di eliminare eventuali detriti; • Realizzare un adeguato letto di posa, distribuito in modo omogeneo sulla faccia superiore del pozzetto livellandolo, per garantire l’appoggio uniforme del telaio del dispositivo; • Valutare con attenzione sia la luce del dispositivo, sia quella del pozzetto, verificando che il letto di posa riempia lo spazio sotto il telaio in ogni sua parte; • Verificare che il bordo la superiore del telaio sia a livellato con la superficie della pavimentazione. Prescindendo dall’accuratezza della posa in opera, i dispositivi di coronamento e di chiusura sono normalmente soggetti a vari gradi di usura nel tempo, in special modo se installati in zone di grande sollecitazione. E’ opportuno verificare almeno annualmente le condizioni generali della cornice di materiale attorno al bordo esterno del telaio, la superficie di appoggio del coperchio sul telaio, delle guarnizioni (ove presenti), la funzionalità dell’eventuale articolazione e dei sistemi di bloccaggio.

LINK INDUSTRIES S.p.A. Ponte Morosini, 49 Marina Porto Antico 16126 Genova ITALIA Tel. +39 010 2546.901 www.linkindustries.com edilizia@linkindustries.com

Lorem

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.












Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto