sabato, Luglio 20, 2024

LAVORI PUBBLICI: ancora novità al Codice degli Appalti

Ulteriori modifiche al Codice degli Appalti sono previste dal Decreto Legge 52/2012 del 7.5.2012, inerenti le “Disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica”.

Tale decreto è stato emendato nell’ambito della cosiddetta  “spending review”, ovvero per le spese urgenti previste dal Governo per il superamento della crisi economica.

A tale scopo sono state previste le seguenti modifiche:

  • Termini per la stipula del contratto: nelle gare espletate mediante procedure su portale elettronico è modificato l’articolo 11 al comma 10 bis comma b) del D. Lgs 163/06 , attraverso l’articolo 11 del D.L. 52/2012 , per il quale è abolito il termine di stipula del contratto previsto di trentacinque giorni.
  • Procedura di gara per l’ OEPV:  è stata apportata una sostanziale modifica agli articoli 120 comm a 2 e 283 comma 2  del Regolamento Dpr 207/2011 attraverso l’articolo 12 del D.L. 52/2012  per cui la commissione di gara provvede in seduta pubblica (prima era seduta riservata) all’apertura dei plichi contenenti l’offerta tecnica al fine di verificare la documentazione inserita nei plichi stessi.

Norme transitorie:  è importante evidenziare che il suddetto Decreto Legge all’articolo 12 comma 3, prevede che le modifiche riguardanti l’apertura dei plichi delle offerte tecniche in seduta pubblica, si applicano alle procedure di affidamento lavori per le quali non si sia ancora proceduto all’apertura dei plichi contenenti le offerte tecniche, alla data di entrata in vigore del presente decreto.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here