GESTIONE APPALTI: i mancati pagamenti dei S.a.l. da parte delle Stazioni Appaltanti

GESTIONE APPALTI: i mancati pagamenti dei S.a.l. da parte delle Stazioni Appaltanti

Baustahlbewehrung eines Bohrpfahls

 

 

 

Nell’ambito di tutta la normativa dei lavori pubblici, non vi è alcun riferimento ai mancati pagamenti dei S.a.l. da parte delle stazioni appaltanti alle Imprese ed all’eventuale ricorso alla sospensione dei lavori da parte delle Imprese.

Nel Regolamento di attuazione dei contratti pubblici è specificato in diversi articoli che l’appaltatore non ha nessun titolo per sospendere i lavori in corso di esecuzione.

Tale mancata tutela dell’Appaltatore, potrebbe essere considerato alquanto illegittimo, poiché la normativa non può imporre all’appaltatore l’autofinanziamento di un’opera pubblica, andando ad anticipare tutte le risorse economiche occorrenti per la stessa, anche a rischio del fallimento della propria Impresa.

Del resto fino ad oggi le Stazioni Appaltanti non hanno avuto problemi nel pagamento di S.a.l. afferenti lavori di opere pubbliche i cui finanziamenti erano già disponibili.

Ma in caso di inadempimento grave e reiterato, da parte della Stazione Appaltante, e per questo è da intendere il mancato pagamento di diversi S.a.l. per importi consistenti, l’Impresa potrà interagire al cospetto del giudice ordinario, per una richiesta di risoluzione contrattuale.

Per la richiesta di sospensione lavori, che permette all’Impresa di non perdere la commessa, di poter chiedere un equo ristoro del periodo di sospensione, diversamente, la questione è più complicata, e forse potrebbe essere richiesta ai sensi del codice civile e comunque dopo un giudizio al cospetto degli organi giurisdizionali.

Sicuramente la crisi economica, come si evince dalla presente problematica, ci porta al cospetto di situazioni non previste dalle vigenti normative in materia di Lavori Pubblici, nelle quali l’inadempimento contrattuale della stazione appaltante era solo occasionale, mentre oggi è divenuto una prassi usuale e comune, con ripercussioni notevoli sul settore economico dell’edilizia, per anni motore della nostra economia.

Circa l'autore

1 Commento

  1. franco anselmucci

    interessante, ma generico

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.












Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto