giovedì, Febbraio 22, 2024

GESTIONE APPALTI – Le modifiche alle Categorie di Lavori a partire dal 9 giugno 2012 come previsto dal Regolamento al Codice degli Appalti

Lo scopo di questo approfondimento è quello di evidenziare le modifiche che saranno apportate alle caratteristiche delle categorie di lavoro a partire dal 9.6.2012.

Come sappiamo a partire da tale data la suddetta norma (Dpr207/2010) ha modificato in modo sostanziale le categorie di lavori e questo approfondimento vuole essere una piccola guida alle novità che saranno introdotte.

Per chiarezza, abbiamo suddiviso le categorie in gruppi, ognuno con le sue caratteristiche, dove oltre alle categorie raggruppate per affinità regolamentari, sono analizzati fattori come la subappaltabilità delle singole categorie, la qualificazione obbligatoria o facoltativa e quanto altro occorra per la loro definizione funzionale.

 1° Gruppo

Ai sensi del suddetto Dpr 207/2011 (Regolamento al Codice dei Contratti) le novità per

quanto riguarda questo gruppo, riguardano in particolar modo le Sios, anche dette categorie super specializzate.

Nell’ambito di tali categorie, che hanno la caratteristica di essere a qualificazione obbligatoria qualora nei bandi di gara di importo superiore al 15% dell’importo dell’appalto e sono, in fase di esecuzione dell’appalto, categorie subappaltabili per il 30% dell’importo contrattuale.

Con il Dpr 207/2011, sono entrate a far parte di questo gruppo, la categoria OG11 che si suddivide nella OS3, OS28, OS30.

Oltre a queste le altre nuove categorie comprese nel primo gruppo sono:

OS2 A Superfici decorate di beni immobili del patrimonio culturale e beni culturali mobili di

             interesse storico, artistico, archeologico ed etnoantropologico

OS2 B – Beni culturali mobili di interesse archivistico e librario

OS 8 – Finiture di opere generali di natura tecnica

OS 12A- Barriere stradali di sicurezza

OS 18A  – Componenti strutturali in acciaio

OS 18B – Componenti per facciate continue

OS20A – Rilevamenti topografici

OS 20B – Indagini geognostiche

OS 25 – Scavi archeologici

OS34 – Sistemi antirumore per infrastrutture di mobilità

 2° Gruppo sono le categorie che hanno la caratteristica di essere a qualificazione obbligatoria, o con obbligo di subappalto, se nei bandi sono di importo superiore al 15% dell’importo dell’appalto ovvero maggiori di Euro 150.000

Per tali categorie occorre in fase di gara o la qualificazione obbligatoria, ovvero esprimere la volontà di voler subappaltare tale categoria, individuando in questo caso anche l’impresa a cui sarà subappaltato il lavoro che chiaramente dovrà essere in possesso dei requisiti.

In questo gruppo le nuove categorie che ne entrano a far parte sono:

OS 12 B Barriere paramassi, fermaneve e simili

OS 16 Impianti per centrali produzione energia elettrica

OS 17 Linee telefoniche ed impianti di telefonia

OS19 Impianti di reti di telecomunicazione e di trasmissioni e trattamento ….

 3° Gruppo sono le categorie che hanno la caratteristica di essere  senza qualificazione obbligatoria, o con subappalto facoltativo, se nei bandi sono di importo superiore al 10% dell’importo dell’appalto ovvero maggiori di Euro 150.000

Le novità in questo terzo gruppo sono la migrazione della Categoria OS 8 (Finiture di opere generali di natura tecnica) ela Categoria OS34 (Sistemi antirumore per infrastrutture di mobilità)

Verso il Gruppo 1 ovvero le categorie superspecialistiche.

(Riproduzione Riservata)

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here