BONUS 110% RISTRUTTURAZIONI: SCARICA la tabella degli interventi ammissibili in detrazione

Di seguito riportiamo la la tabella degli interventi ammissibili per il Bonus 110% Ristrutturazioni (la potete scaricare) nella quale sono riportati gli interventi suddivisi per tipologia di intervento, con il relativo riferimento normativo, la definizione dell’intervento, la spesa massima ammissibile , la relativa aliquota di detrazione ed il numero di anni su cui è possibile ripartire la detrazione.

TABELLA DETRAZIONI AMMISSIBILI
Tipo Intervento   Riferimento Normativo   Definizione intervento   Riferimento all’articolo 2 C. 1 Detrazione    Detrazione massima ammissibile € (*)     Spesa massima ammissibile €   Aliquota
Detrazione %
Riqualif.
Globale
C. 344,
articolo1  L. 296/2006
a) Riqualificazione energetica globale lett. a)    100.000 0,65 10
Involucro edilizio (ex art 345) C. 345, articolo 1 L. 296/2006 b) coibentazione di strutture opache verticali, strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti) (**) lett. b), p. i      60.000 0,65 10
 296/2006  c) sostituzione di finestre comprensive di infissi (**) lett. b), p. ii      60.000 0,5 10
C. 2 lett. b) articolo 14 DECRETOLEGGE 63/2013  d) installazione di schermature solari lett. b), p. iii      60.000 0,5 10
C. 2.quater articolo 14 DECRETOLEGGE.63/2 013 e) interventi su parti comuni che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente (***) lett. b), p. iv  40.000 (£) 0,7 10
C. 2.quater articolo 14 DECRETOLEGGE.63/2 013  f) stessi interventi della superiore lettera e) che conseguono almeno le qualità medie di cui alle tabelle 3 e 4, dell’Allegato 1, al decreto 26/06/2015 “decreto Linee guida per la certificazione energetica” (***) lett. b), p. v  40.000 (£) 0,75 10
C. 2.quater.1 articolo 14 DECRETOLEGGE 63/2013 g) interventi di cui alle superiori lettere e) e f) realizzati nelle zono sismiche 1, 2 e 3 che contestualmente sono finalizzati alla riduzione del rischio sismico che
determinano il passaggio ad una classe di rischio inferiore. (***)
lett. b), p. vi 136.000 (£) 80 % 10  136.000 (£) 0,8 10
C. 2.quater.1 articolo 14
DECRETOLEGGE
63/2013
h) interventi di cui alle superiori lettere e) e f)
realizzati nelle zono
sismiche 1, 2 e 3 che
contestualmente sono
finalizzati alla riduzione
del rischio sismico che
determinano il
passaggio il passaggio a
due classi di rischio
inferiore. (***
lett. b), p. vii    136.000 0,85 10
C. 220, articolo 1 L. 160/2019 i) interventi sulle strutture opache verticali delle facciate esterne influenti dal punto di vista energetico o che interessino l’intonaco per oltre il 10% della superficie disperdente lorda omplessiva degli edifici esistenti ubicati nelle zone A o B ai sensi del D.M. n. 1444 del 2 aprile 1968.  lett. b), p. viii 0,9 10
C. 1 lett. a) Articolo 119 DECRETOLEGGE 34/2020  j) interventi di isolamento delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio.  lett. b), p. ix (#) 1,1 5
Collettori Solari  C. 346, articolo 1 L. 296/2006 k) installazione di collettori solari termici lett. c)      60.000 65% 10
lett. b)
Articolo 119
DECRETOLEGGE 34/2020
lett. d)   ($) 110% 5
C. 1
lett. c)
Articolo 119
DECRETOLEGGE 34/2020
lett. d)      30.000 110% 5
Impianto di climatizzazione invernale e produzione di acqua calda sanitaria C. 347, articolo 1 L. 296/2006 C.1 articolo 14 DECRETOLEGGE 63/2013 (****)  l) caldaie a condensazione con efficienza energetica stagionale per il riscaldamento d’ambiente Șs maggiore o uguale al 90% lett. e), p. i      30.000 0,5 10
C. 347, articolo 1 L. 296/2006 C.1 articolo 14 DECRETOLEGGE 63/2013 m) intervento di cui al superiore punto l) contestuale installazione di sistemi di termoregolazione  evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII della comunicazione della Commissione
2014/C 207/02
lett. e), p. ii      30.000 0,65 10
lett. b), C.1
articolo 119
DECRETOLEGGE 34/2020
n) caldaie a condensazione con Șs maggiore o uguale al 90% su impianti centralizzati. lett. e), p. iii  ($) 1,1 5
lett. c), C.1 articolo 119 DECRETOLEGGE 34/2020   30.000 1,1 5
C. 347 articolo 1 L. 296/2006 (****) o) sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori d’aria calda a condensazione.  lett. e), p. iv   30.000 0,65 10
C. 347 articolo 1 L. 296/2006 (****)  p) sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di pompe di calore ad alta efficienza. lett. e), p. v 30.000 65 % 10   30.000 0,65 10
lett. b) C.1
articolo 119
DECRETOLEGGE 34/2020
q) sostituzione, integraleo parziale, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di pompe di calore ad alta efficienza.  lett. e), p. vi  ($) 1,1 5
lett. c) C.1
articolo 119
DECRETOLEGGE
34/2020
  30.000 1,1 5
C. 1 articolo 1 DECRETOLEGGE 63/2013  r) sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di apparecchi ibridi lett. e), p. vii   30.000 0,65 10
lett. b) C.1 articolo 119 DECRETOLEGGE 34/2020 s) sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di apparecchi ibridi lett. e), p.viii  ($) 1,1 5
lett. c) C.1 articolo 119 DECRETOLEGGE 34/2020   30.000 1,1 5
C. 1 articolo 1 DECRETOLEGGE 63/2013 (****)  t) microcogeneratori lett. e), p. ix    100.000 0,65 10
lett. b) C.1 b articolo 119  DECRETOLEGGE 34/2020 u) microcogeneratori  lett. e), p. x  ($) 1,1 5
lett. c) C.1
articolo 119
DECRETOLEGGE
34/2020
  30.000 1,1 5
C. 4. articolo 4 DECRETOLEGGE 201/2011 v) sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda. lett. e), p. xi   30.000 0,65 10
lett. b) e c) C.1 articolo 119 DECRETOLEGGE 34/2020 w) sostituzione di scaldacqua con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria. lett. e), p. xii  ($) 1,1 5
C. 2.bis  articolo 1 DECRETOLEGGE 63/2013 x) installazione, di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili lett. e), p. xiii      30.000 0,5 10
lett. c) C.1  articolo 119 DECRETOLEGGE 34/2020 y) sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti caldaie a biomassa aventi prestazioni emissive con i valori previsti almeno per la classe 5 stelle individuata ai sensi del regolamento di cui al decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 7 novembre 2017, n. 186  lett. e), p. xiv      30.000 1,1 5
lett. b) C.1 articolo 119 DECRETOLEGGE 34/2020 z) allaccio a sistemi di teleriscaldamento efficiente lett. d), p. xv  ($) 1,1 5
lett. c) C.1
articolo 119
DECRETOLEGGE.34/2
020
  30.000 1,1 5
Building  automation  C. 88, articolo 1, L.208/2015 ba) sistemi di building automation,  lett. e)   15.000 0,65 10
(*) Detrazione per singola unità immobiliare. La percentuale di detrazione prevista dall’articolo 119, comma 1 del Decreto Rilancio per gli interventi individuati nella tabella 1 dalle lettere j), o), q), s), u), w). si applica anche  agli interventi di efficientamento energetico della stessa tabella 1, individuati dalle lettere da b), ad e), da k) a n), lettere p), t) e lettere da x) a z), nei limiti di spesa in essa indicati a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi di cui al suddetto articolo 119, comma 1. Nel caso in cui l’intervento sia eseguito congiuntamente ad uno degli interventi trainanti di cui all’articolo 119, comma 1 del Decreto Rilancio, il numero di anni su cui ripartire la detrazione è pari a cinque.
(**) Se gli interventi di cui alle lettere a) e b), del comma 345 riguardano la stessa unità immobiliare la detrazione massima complessiva rimane pari a € 60.000.
(***) Possono comprendere, con gli stessi limiti di spesa e con la stessa percentuale di detrazione, la sostituzione degli infissi e l’installazione delle schermature solari insistenti sulle stesse pareti oggetto degli interventi e gli interventi sugli impianti comuni centralizzati.
(****) Nel caso che l’intervento riguardi l’installazione di più macchine la detrazione massima complessiva rimane di € 30.000 o di € 100.000 euro nel caso che si installi un micro-cogeneratore.
(£) Da moltiplicare per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio. (#) Euro 50.000 per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari
che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno; euro 40.000 moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da due a
otto unità immobiliari; euro 30.000 moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.  ($) Euro 20.000, moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per gli edifici composti fino a otto unità immobiliari ovvero a euro 15.000, moltiplicat-i per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari

Scarica la Tabella interventi ammissibili

 

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.
















Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto