IMPRESE APPALTATRICI: ora l’anticipazione negli appalti fino al 30% anche per i lavori già iniziati

Ebbene il Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34 detto anche Decreto Rilancio e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 128 del 19.05.2020 con il titolo “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonche’ di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” ha previsto all’articolo 207 (Disposizioni urgenti per la liquidità delle imprese appaltatrici) che l’importo dell’anticipazione negli appalti, già in essere nel comma 18 dell’articolo 35, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, puo’ essere incrementato fino al 30 per cento. Questo anche in favore di appaltatori che abbiano già usufruito dell’anticipazione, ovvero che abbiano già dato inizio ai lavori in data precedente all’approvazione di detto Decreto Legge. Il tutto nei limiti delle risorse economiche a disposizione della stazione appaltante.

Leggi anche IMPRESE APPALTATRICI: come costituire una garanzia sull’anticipazione contrattuale. oppure IMPRESE APPALTATRICI: l’anticipazione negli appalti potrà essere fino al 30%. o anche DECRETO RILANCIO: la velocità per l’aggiudicazione degli appalti

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.













Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto