IL DIRETTORE DEI LAVORI: le funzioni per la redazione del collaudo dei lavori.

IL DIRETTORE DEI LAVORI: le funzioni per la redazione del collaudo dei lavori.

Con il Decreto del Ministro delle infrastrutture n.49/2018 , pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 15 maggio, n. 111 “Approvazione delle linee guida sulle modalità delle funzioni del Direttore dei Lavori e del Direttore dell’Esecuzione” si sono andate a regolare le funzioni del Direttore Lavori ed in particolare del collaudo.
Per cui, pervenuta la comunicazione di ultimazione dei lavori, il direttore dei lavori provvede in contraddittorio con l’appaltatore, a redigere il certificato di ultimazione dei lavori. Diversamente lo stesso direttore dei lavori, alla data di scadenza prevista dal contratto, in contraddittorio con l’appaltatore, redige un verbale sullo stato dei lavori e sull’applicazione delle penali per ritardata esecuzione.
Per quanto concerne le verifiche ai lavori, ovvero il collaudo dei lavori, il direttore dei lavori espleta le seguenti funzioni:
1. fornisce all’organo di collaudo i chiarimenti e le spiegazioni di cui dovesse necessitare e trasmette allo stesso la documentazione relativa all’esecuzione dei lavori;
2. assiste i collaudatori nell’espletamento delle operazioni di collaudo;
3. esamina e approva il programma delle prove di collaudo e messa in servizio degli impianti;
Il direttore dei lavori inoltre accerta :
1. i documenti tecnici, prove di cantiere o di laboratorio;
2. le certificazioni basate sull’analisi del ciclo di vita del prodotto (LCA) relative a materiali;
3. che le lavorazioni e apparecchiature impiantistiche rispondano ai requisiti di cui al Piano d’azione nazionale per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione.

Circa l'autore

1 Commento

  1. Renato Lemme

    Buongiorno, sostanzialmente però il nuovo decreto ministeriale non ha aggiunto altre funzioni del direttore lavori come già previsto nelle precedenti norme. Ma perchè pubblicare nuovi decreti o leggi se già erano in vigore prima con il Regolamento al Codice degli Appalti, se poi sono ricopiati dagli stessi?
    Arch. R. Lemme

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.












Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto