sabato, Luglio 20, 2024

COME FARE PER…..l’elenco delle attività edilizie libere negli interventi edilizi.

Cantiere edile

 

 

 

Vediamo con le novità introdotte dal Decreto Sblocca Italia, che hanno sostanzialmente quali sono i titoli abilitativi edilizi per ogni tipologia di intervento edilizio.

Iniziamo da quelli Liberi, in cui non vi è alcun adempimento da espletare:

  • Installazione di pompe di calore di potenza termica inferiore dei 12kW;
  • Opere di eliminazione delle barriere architettoniche mediante opere che non alterino la sagoma di un edificio;
  • Interventi su impianti idraulici agrari, nonché sistemazioni e movimentazioni di terre strettamente legate alle attività agrarie;
  • Strutture mobili costituite da serre per le sole attività stagionali, che non contemplino opere in muratura e se strettamente connesse con l’esercizio dell’attività agricola ;
  • Opere di ricerca geognostica, in aree esterne ai centri abitati e che non siano configurabili con attività di ricerca per idrocarburi;
  • Interventi di installazione di antenne condominiali;
  • Lavori di sostituzione della cabina ascensori;
  • Sostituzione di porte e serramenti;
  • Spostamento o allargamento di porte interne;
  • Sostituzione impianti bagno con sostituzione pavimenti e rifacimentotinteggiature;
  • Rifacimenti impianti cucina con sostituzione pavimenti e rifacimento di rivestimenti o tinteggiature con spostamento di tramezzi;
  • Sostituzione di parapetti di balconi con altri uguali a quelli preesistenti;
  • Rifacimento del camino in modo uguale a quello preesistente o riparazione dello stesso.
  • Rifacimento di cancello o cancellate uguali a quello/e preesistente/i o riparazione dello stesso/e;
  • Rifacimento di coperture con sostituzione di tegole, conservando le caratteristiche preesistenti: falde, pendenze etc..;
  • Rifacimento di cornicioni, conservando le caratteristiche preesistenti;
  • Rifacimento o sostituzione di grondaie , con altre uguali per le caratteristiche alle preesistenti;
  • Rifacimento di soli rappezzi per facciate , con l’utilizzo dei materiali con le caratteristiche dei preesistenti;
  • Sistemazione o sostituzione di infissi con altri uguali a quelli preesistenti;
  • Riparazione impianto termico con inserimento di eventuali innovazioni;
  • Riparazione impianto termico con inserimento di eventuali innovazioni;
  • Riparazione impianto elettrico con inserimento di eventuali innovazioni;
  • Riparazione impianto idrico con inserimento di eventuali innovazioni;
  • Riparazione impianto illuminazione condominiale;
  • Sistemazione delle scale interne senza modifiche;
  • Sistemazione delle scale esterne senza modifiche;
  • Tinteggiature esterne con utilizzo di colori anche diversi;
  • Sistemazione o sostituzione di lucernari con altri uguali a quelli preesistenti;
  • Sostituzione di pavimenti interni;
  • Sistemazione o sostituzione di pavimenti esterni con altri uguali a quelli preesistenti;

A fronte di tali attività, è cautelativo per il committente, progettista e direttore lavori etc, verificare presso l’ufficio tecnico del Comune competente, ovvero presso gli uffici di Edilizia Privata o dello Sportello Unico, eventuali direttive particolari per i lavori sopra individuati.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here