domenica, Luglio 3, 2022

BONUS DELL’EDILIZIA: quali sono i casi nei quali non è richiesto il visto di conformità?

BONUS DELL’EDILIZIA
BONUS DELL’EDILIZIA

Ma quali sono i casi in cui non va redatto il visto di conformità nei Bonus dell’Edilizia? Be sicuramente oltre ai casi riguardanti gli interventi di importo inferiore ai 10.000 Euro, ed a quelli di edilizia libera, anche se non per le le facciate del Bonus Facciate 90%, la Legge di Bilancio 2022 ha introdotto all’articolo 119 del del decreto-legge 19maggio 2020, n.34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n.77, mediante un comma 11 d-bis), che prevede che in caso in cui il contribuente opti per la detrazione fiscale dei lavori mediante dichiarazione con sostituto d’imposta attraverso assistenza fiscale non è tenuto a richiedere il visto di conformità.

leggi anche:

BONUS DELL’EDILIZIA: è importante il visto di conformità e l’asseverazione delle spese tecniche

BONUS 110% RISTRUTTURAZIONI: i documenti per avere il visto di conformità per l’accesso al sismabonus.

BONUS 110% RISTRUTTURAZIONI: serve anche il visto di conformità?

BONUS DELL’EDILIZIA : si devono acquisire i visti di conformità e le asseverazioni per tutti i Bonus?

BONUS 110% RISTRUTTURAZIONI: la conformità edilizia è fondamentale per l’utilizzo dei bonus dell’ edilizia

CONDONO EDILIZIO: per il condono Legge 724/94 non occorre la doppia conformità urbanistica.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here