Sicurezza antincendio con Paroc stonewool

 

Circa il 95% degli incendi avvengono in edifici residenziali e sono solitamente causati da errore umano, disattenzione o negligenza. Diviene pertanto fondamentale aumentare la consapevolezza generale sui temi di sicurezza antincendio residenziale attraverso campagne d’informazione, fornendo indicazione sulle varie tipologie di soluzioni antincendio disponibili sul mercato (come per esempio i rilevatori antincendio ed i dispositivi elettrici dotati di spegnimento automatico), e molto resta ancora da fare nel settore della prevenzione e dell’incremento della sicurezza.
Emerge evidente come, nell’eventualità di un incendio, sia importante che l’edificio possa essere evacuato il più velocemente possibile per salvare vite umane, ed appurato che il tempo a disposizione per l’evacuazione dipende anche dai materiali da costruzione e dalle loro proprietà antincendio, risulta evidente l’importanza di una attenta progettazione strutturale e tecnica degli edifici.
Le normative edilizie, infatti, prevedono che i materiali da costruzione e gli elementi strutturali debbano essere progettati in modo tale da garantire che le persone che occupano un edificio possano raggiungere un luogo sicuro, per consentire ai servizi di emergenza di soccorrerle e di estinguere l’incendio. Le superfici interne ed esterne devono essere pertanto progettate in modo da non contribuire alla diffusione dell’incendio e del fumo.
La sicurezza antincendio dei prodotti da costruzioni è determinata dalle euroclassi a cui appartengono.
Le euroclassi sono state introdotte con una risoluzione della Commissione (200/147/CEE) dell’8 febbraio 2000, allo scopo di creare una piattaforma comune che consentisse di confrontare le proprietà antincendio dei materiali da costruzione.
Le principali proprietà che determinano l’euroclasse a cui appartiene uno specifico prodotto sono la non-combustibilità, l’accendibilità, la diffusione delle fiamme, il potere calorifico e la produzione di fumo e di gocce ardenti.
La migliore protezione è fornita quindi dal materiale incombustibile, che ha la funzione di proteggere dal fuoco anche gli altri materiali. Essendo la combustione di gas tossici spesso fatale, i materiali più sicuri sono quelli incombustibili che allo stesso tempo non emettono gas pericolosi.
Come si riconoscono i materiali incombustibili, sicuri in caso di incendio?
Esiste una classificazione Europea che definisce le classi A1, A2, B, C, D, E e F dove A1 indica un materiale incombustibile e F un materiale con proprietà antincendio indefinite. La propagazione di fumo e il gocciolamento sono indicate dalle lettere “s” e “d” per i materiali classificati come A2, B, C e D.
La soluzione più sicura è rappresentata dal materiale isolante classificato come A1 o A2-s1, d0.
La lana di roccia ha la migliore classificazione, A1, che ne definisce la totale incombustibilità, il che significa che non contribuisce alla propagazione del fuoco e protegge le strutture durante l’incendio, aumentando il tempo di resistenza al fuoco delle strutture portanti e delle partizioni.
Quindi i materiali di alta qualità resistenti al fuoco possono fare la differenza tra un incendio in un edificio e un edificio in fiamme: infatti, quando un incendio raggiunge il flashover, l’unico modo di impedire che si diffonda in aree molto più ampie dell’edificio dall’interno è assicurare che le pareti, i soffitti, i pavimenti, le porte e i tetti possano sopportare l’esposizione a un fuoco pienamente sviluppato su un lato senza trasferire il calore, le fiamme o i gas tossici all’altro lato.
Inoltre una volta che l’incendio si è propagato il calore all’interno di un locale, esso è talmente intenso da potersi aprire un varco attraverso le finestre, con il rischio di esporre la facciata dell’edificio alle fiamme. Se invece la facciata è dotata di un sistema di rivestimento e/o isolamento in materiali non combustibili, le fiamme potranno al limite raggiungere e infrangere le finestre del piano superiore ma il processo sarà relativamente lento in quanto la facciata non contribuisce alla propagazione delle fiamme.
La lana di roccia Paroc
• è classificata A1 – totalmente incombustibile e costituita da roccia naturale alla quale durante il processo di fabbricazione viene aggiunta solo una piccolissima quantità di agente           legante.
• mantiene le sue proprietà di protezione antincendio sino a 1000°C
• è in grado di proteggere strutture dal crollo dovuto ad incendio per sino a 4 ore
• previene la diffusione dell’incendio
• protegge materiali combustibili per sino a 60 minuti
• non richiede manutenzione – protegge durante l’intera vita dell’edificio
• fornisce alle persone tempo aggiuntivo per allontanarsi
• può essere utilizzata in condizioni estreme come l’industria nautica e le centrali elettriche
• rilascia solo una quantità molto limitata di fumo durante un incendio.
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci: il nostro ufficio tecnico è a vostra disposizione.

Link Industries SpA
Ponte Morosini, 49
Marina Porto Antico
16126 Genova
Tel. 010 2546.901
Sito Web: http://www.linkindustries.com
E mail: info@linkindustries.com

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.















Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto