Restyling estetico ed energetico per il complesso residenziale in riva all’Adige.

Restyling estetico ed energetico per il complesso residenziale in riva all’Adige.

La prestigiosa struttura residenziale che svetta lungo la riva del fiume Adige a Verona, richiedeva un sostanziale restyling estetico ed energetico, che proiettasse l’edificio verso un linguaggio contemporaneo. Le soluzioni progettuali adottate hanno tenuto conto del contesto urbanistico e di quello paesaggistico, sottoposto a tutela, in cui l’edificio è inserito. Il complesso, formato da due blocchi strutturalmente collegati da un basamento comune al piano terra e da passerelle sospese ad ogni piano, si trova nelle vicinanze del Tiro a Segno Nazionale e del Forte San Procolo.

Le residenze sono disposte lungo i fronti esposti a nord e a sud, caratterizzati da ampi balconi, mentre ai lati dei due blocchi sono presenti i vani scala, caratterizzati da facciate continue sul prospetto. Le coperture piane sono adibite a spazi tecnici ove sono collocati i comignoli dei vani impianti, le uscite dei vani scala, i locali tecnici e i pannelli dell’impianto solare.
Equilibrio fra vuoti e pieni
Dunque, mentre i lati nord e sud si caratterizzano per una maggiore profondità e apertura data la presenza di terrazze contigue, i lati est e ovest, al contrario, sono compatti e chiusi, con superfici vetrate di modeste dimensioni rispetto all’insieme. L’estetica di queste superfici, nell’esistente, era dominata dal rivestimento in cemento, presente sia in configurazione classica a vista, sia in forma di pannellature regolari, con una finitura di inerti in pietra naturale, dal colore rossastro. Quest’ultima tipologia di rivestimento, presentava un evidente degrado superficiale con variazioni cromatiche e disomogeneità, oltre a cavillature e fessurazioni innescate da infiltrazioni di umidità.
Il progetto di ristrutturazione
L’intervento di ristrutturazione delle facciate, progettato dallo studio M. P. & T. Engineering Srl di Verona, ha previsto, sui prospetti laterali, la realizzazione di un sistema di facciata ventilata con rivestimento in ceramica.
Il nuovo involucro, insieme ad alcune modifiche formali, è concepito in funzione di un sostanziale rinnovamento estetico ed energetico, orientato a ridefinire e regolarizzare il linguaggio architettonico dell’edificio, conferendogli un aspetto più moderno e ricercato, appropriato al contesto urbano circostante.

La tecnologia scelta per questo intervento è quella della facciata a cortina avanzata retroventilata, realizzata con il sistema Isotec Parete Black di BRIANZA PLASTICA e rivestimento in lastre di grès di dimensione 80 x 180 cm. Il progetto esecutivo della facciata ventilata, curato dallo studio MudiLab di Monza, ha previsto l’impiego del sistema termoisolante ISOTEC PARETE BLACK, installato a secco, con i pannelli disposti in verticale.
Migliorata reazione al fuoco ed elevato isolamento termico
Il sistema ISOTEC PARETE BLACK si caratterizza per una elevata prestazione di reazione al fuoco (classe B-s2, d0) ed è realizzato in poliuretano espanso rigido PIR autoestinguente, con un rivestimento minerale ignifugo esterno, dalla caratteristica colorazione antracite.
È stata privilegiata questa scelta variante del sistema termoisolante per facciate ventilate di Brianza Plastica, in funzione dell’elevata altezza dell’edificio e della destinazione d’uso, ad alta frequentazione, per i quali è preferibile adottare disposizioni cautelative in materia antincendio.

La sfida del grande formato
Il correntino metallico in acciaio di Isotec Parete Black, integrato nel pannello in fase di produzione, costituisce la sottostruttura portante ideale per il fissaggio delle grandi lastre in grès. Il rivestimento ceramico è stato scelto in due colori ispirati alle tonalità delle terre naturali: un grigio scuro simile alla terra d’ombra e una tonalità di beige chiaro, entrambe con finitura superficiale opaca.
Le lastre in grès, con il loro grande formato 180×80 cm, mettono l’accento su un design ricercato e originale. Il passo di 60 cm dei pannelli Isotec Parete Black risulta ottimizzato rispetto al formato delle lastre, velocizzando ulteriormente le fasi di posa e i tempi del cantiere.
Le lastre del rivestimento sono ancorate al correntino metallico mediante ganci a scomparsa, con aggiunta di colla poliuretanica antivibrazione. Nella camera d’aria che si crea fra il rivestimento e lo stato isolante, si attivano moti d’aria ascensionali che contribuiscono a massimizzare il comfort abitativo sia d’inverno, asciugando rapidamente condense e umidità, che d’estate, facendo disperdere rapidamente il calore trasmesso per irraggiamento dal sole al rivestimento esterno.

Inoltre, il correntino nero del Sistema Isotec Parete Black assicura un pregiato effetto invisibilità alla sottostruttura, fra le fughe delle lastre. Sulla superficie delle facciate, in prossimità della colonna vetrata del vano scale, sono state inserite delle fasce metalliche di colore scuro che movimentano il prospetto, creando un motivo studiato per armonizzarsi con le grandi lettere dell’insegna, fissate con staffe, attraverso il sistema isolante, direttamente al supporto portante.
La scelta vincente
La scelta del sistema di Brianza Plastica è stata apprezzata per la convenienza economica e la praticità, poiché consente l’installazione sul supporto esistente senza necessità di rimuovere, e dunque smaltire, i rivestimenti esistenti. Inoltre con un unico passaggio di posa, si ottiene:
• un efficace isolamento termico ad alte prestazioni, che migliora il comfort abitativo e riduce i consumi energetici dell’edificio,
• la sottostruttura ideale per il fissaggio di rivestimenti anche molto pesanti, come in questo caso
• l’intercapedine ventilata fra isolante e cortina esterna, che ottimizza il benessere indoor.
Il sistema è risultato davvero veloce da posare e l’intervento poco invasivo, tanto è vero che la struttura è rimasta abitata ed operativa per tutta la durata dei lavori, senza disagi per gli occupanti. Infine, le proprietà impermeabili assicurate dal rivestimento minerale hanno fatto sì che il pannello non subisse nessun deterioramento anche nei periodi di tempo in cui è rimasto esposto alle intemperie durante la lavorazione, una volta installato, in attesa della posa del rivestimento.

Brianza Plastica è nata nel 1962 e nel corso degli anni ha sviluppato i suoi prodotti seguendo altissimi standard qualitativi e una innovazione tecnologica costante; ciò le ha permesso di ottenere le più prestigiose certificazioni, naturale riconoscimento del valore e della serietà dei suoi prodotti. Con le sue cinque sedi produttive di Carate Brianza (MB), San Martino di Venezze sito 1 e 2 (RO), Ostellato (FE) e Macchia di Ferrandina (MT) e le sedi logistiche di Nola (NA), Lione (Francia) ed Elkhart (USA), Brianza Plastica si pone come una delle aziende protagoniste del mercato edilizio.
Molteplici i settori di applicazione dei prodotti dell’azienda, che spaziano dall’edilizia, nel settore delle coperture e degli isolanti termici, dei laminati plastici e metallici, all’agricoltura (serre ed allevamenti), fino ai laminati di alta qualità per utilizzo in veicoli ricreativi (camper/caravan) e camion. La gamma dei prodotti Brianza Plastica è in continua evoluzione, per fornire materiali all’avanguardia, in grado di rispondere a tutte le esigenze costruttive e di isolamento, ottenere la massima resa e affidabilità, con un occhio di riguardo alle tematiche del risparmio energetico e delle energie pulite.

Brianza Plastica SpA
Via Rivera, 50 – 20841 Carate Brianza (MB)
Tel. +39 0362 91601 – Fax +39 0362 990457
Numero Verde: 800 554994
info@brianzaplastica.it – www.brianzaplastica.it
http://isotec.brianzaplastica.it

Press Contact
DNArt Studio – Dott.ssa Chiara Consumi
Tel. +39 055 5520650
ufficiostampa@dnartstudio.it

Circa l'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre informato. Iscrivendoti, dichiarerai di aver letto e accettato l'Informativa sulla Privacy.












Edilbuild su Facebook

Edilbuild su Twitter

I Video dell’Edilizia

Proposte d’Acquisto