giovedì, Febbraio 22, 2024

LAVORI PUBBLICI : Gare d’Appalto – vi illustriamo quali sono le cause di esclusioni per vizi legati ad errori formali

Continuando ad esaminare quelle che sono le possibili cause di esclusione dalle gare, in questa seconda parte ci occupiamo delle cause di esclusione dovute ad errori formali.

Elenchiamo di seguito quali sonoo le omissioni o le mancanze in cui può incorrere un concorrente (Impresa Appaltatrice) nella redazione degli atti formali

  • la mancata accettazione delle clausole contrattuali poste dalla Stazione Appaltante negli atti di gara, oppure la mancata accettazione dei protocolli di legalità.
  • Il mancato sopralluogo sulle aree oggeto di lavoro, prima della gara da parte di un legale rappresentante dell’impresa, nei tempi e nei modi previsti dal Disciplinare di gara;
  • la presentazione di offerte condizionate, da parte del concorrente, ovvero di offerte effettuate anche in associazione con più concorrenti ovvero di offerte in aumento rispetto all’importo complessivo previsto dal bando di gara. Inoltre, in tema di redazione di offerta sono soggette ad esclusione dalla gare, tutte quelle che risultino non controfirmate dal legale rappresentante dell’Impresa, ovvero da un suo delegato che ne abbia pieni poteri a farlo.
  • il mancato versamento della tassa prevista nel bando di gara a favore dell’Autorità di Vigilanza dei Lavori Pubblici.
  • la mancata indicazione della facoltà di avvalersi di subappalto, qualora essa sia necessaria per l’ottenimento dei requisiti di partecipazione alla gara d’appalto.
  • la violazione di tutti i temini temporali per la consegna della richiesta di partecipazione alla gara ovvero di consegna dell’offerta per la partecipazione alla gara d’appalto.
  • la mancata distinzione nell’offerta di gara redatta dal concorrente, tra l’importo offerto per i lavori e gli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso.
  • la mancata dichiarazione da parte del concorrente, di aver preso atto delle quantità di materiali e lavorazioni effettivamente occorrenti per eseguire i lavori e pertanto di tenerne conto in fase di redazione dell’offerta per la gara.
  • offerte risultate anomale e che non state giustificate dall’Impresa ovvero che le giustificazioni presentate siano palesemente non congrue con l’importo offerto dal concorrente.
  • la mancata risposta a chiarimenti richiesti dalla Commissione di gara in tema di autodichiarazioni, certificazioni etc, è causa di esclusione anche il tardato invio dei chiarimenti stessi ovvero l’inesatto chiarimento fornito dal concorrente

Verificate attentamente i punti descritti prima di procedere alla chiusura dei plichi..

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here